Mangiare e bere

Alimentazione sana per il controllo della glicemia

Se hai il diabete, un piano alimentare sano per te non è molto diverso da un piano alimentare sano per le persone senza diabete. L’American Diabetes Association (ADA) fa eco alle linee guida dietetiche raccomandate per il pubblico in generale, ovvero una dieta incentrata su frutta, verdura, cereali integrali, legumi (piselli e fagioli) e latticini a basso contenuto di grassi.

Tuttavia, dovrai prestare particolare attenzione all’assunzione di carboidrati.

Verdure, frutta e cereali integrali forniscono più nutrimento per caloria rispetto ai carboidrati raffinati e tendono ad essere ricchi di fibre. Il tuo corpo digerisce i cibi ricchi di fibre più lentamente, il che significa un aumento più moderato della glicemia.

Per la maggior parte delle persone con diabete, i carboidrati dovrebbero rappresentare dal 45% al ??55% circa delle calorie totali assunte ogni giorno. Scegli saggiamente i tuoi carboidrati, idealmente da verdure, cereali integrali e frutta. Evita i carboidrati altamente raffinati come pane bianco, pasta e riso, nonché caramelle, bibite zuccherate e dolci. I carboidrati raffinati tendono a causare forti picchi di zucchero nel sangue e possono aumentare i livelli di trigliceridi nel sangue.

La fibra è disponibile in due forme: fibra insolubile, del tipo che si trova nei cereali integrali, e fibra solubile, che si trova nei fagioli, nei piselli secchi, nell’avena e nella frutta. La fibra solubile in particolare sembra abbassare i livelli di zucchero nel sangue migliorando la sensibilità all’insulina, il che potrebbe significare che hai bisogno di meno medicine per il diabete. E una serie di studi suggerisce che mangiare molta fibra riduce le possibilità di sviluppare malattie cardiache e le persone con diabete devono fare tutto il possibile per ridurre il rischio.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: