Ricerca

Scava: la sabbia offre una possibile cura per l’obesità

Particelle ingegnerizzate di sabbia purificata potrebbero essere la prossima terapia anti-obesità poiché una nuova ricerca dell’Università del South Australia mostra che la silice porosa può impedire l’assorbimento di grassi e carboidrati nel corpo.

Lo studio, ora pubblicato su Pharmaceutics , è il primo a convalidare come le particelle di silice porosa possano ostacolare i processi digestivi e fermare l’assorbimento di grassi e zuccheri.

Sviluppata in collaborazione con Glantreo Limited, la nuova terapia a base di silice sarà più delicata sullo stomaco con meno effetti collaterali spiacevoli associati al farmaco anti- obesità tradizionale , Orlistat.

Il ricercatore capo, il dottor Paul Joyce di UniSA, afferma che questa scoperta rivoluzionaria potrebbe cambiare i risultati sulla salute di miliardi di persone che lottano con l’obesità.

“L’obesità è un problema globale che colpisce più di 1,9 miliardi di persone in tutto il mondo”, afferma il dottor Joyce.

“Nonostante ciò, attualmente mancano terapie efficaci prive di effetti avversi, come diarrea, gonfiore e dolore addominale, che spesso scoraggiano le persone dall’iniziare un trattamento.

“La silice porosa ha ricevuto una crescente attenzione per il suo potenziale anti-obesità, con studi sull’uomo che hanno dimostrato che è una terapia sicura. Tuttavia, esattamente come funziona è sfuggito ai ricercatori, fino ad ora.

Credito: 7NEWS Australia

“La nostra ricerca mostra come la silice porosa promuova un effetto anti-obesità funzionando localmente nell’intestino per limitare la digestione e l’assorbimento di grassi e carboidrati.

“È importante sottolineare che il meccanismo delicato dovrebbe fornire risultati clinicamente efficaci per la perdita di peso, senza effetti negativi”.

L’obesità è un fattore di rischio per molte malattie e condizioni croniche come malattie cardiovascolari , diabete di tipo II e cancro ed è associata a tassi di morte più elevati. In Australia, due terzi degli adulti e un bambino su quattro sono considerati sovrappeso o obeso.

Lo studio in vitro ha esaminato più campioni di silice in condizioni simulate che imitavano l’ambiente gastrointestinale durante la digestione di un pasto ricco di grassi e ricco di carboidrati.

Ha scoperto che le particelle di silice porosa con una larghezza dei pori compresa tra 6 e 10 nm sono ideali per innescare una risposta inibitoria sia ai grassi che agli zuccheri.

“Questa ricerca ha identificato parametri definiti per la silice porosa per attuare effetti anti-obesità”, afferma il dottor Joyce.

“I prossimi passi consistono nel convalidare questi risultati con modelli animali di obesità in modo da poter determinare eventuali variazioni per condizioni anti-obesità ottimali.

“L’obesità è una malattia completamente prevenibile. Questo è un enorme passo avanti per affrontare una delle condizioni di salute più prevenute al mondo”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: