Sessualità

Problemi di eiaculazione

I problemi di eiaculazione sono un problema della mente rispetto alla materia?

Bene, se agli uomini e al loro partner non importa quanto tempo ci vuole per eiaculare, allora non importa. Ad esempio, Ian Kerner, PhD, terapista sessuale e autore di She Comes First , consiglia agli uomini di portare i loro partner sull’orlo dell’orgasmo prima di avere rapporti. Poi, se lui è incline all’eiaculazione precoce , poco importa visto che entrambi ne escono soddisfatti.

Al contrario, se un uomo impiega più tempo della media per eiaculare, ma entrambi i partner godono di maratone di sesso , allora l’eiaculazione ritardata può essere un vero vantaggio.

Tuttavia, ad alcuni uomini importa quanto tempo impiegano per eiaculare. A loro importa molto, e anche ai loro partner. Ma mentre la mente gioca spesso un ruolo importante nel creare problemi di eiaculazione, è anche fondamentale per superarli. Ecco alcuni consigli su cosa fare.

Problemi comuni di eiaculazione

Quando si tratta di eiaculazione, ci sono fondamentalmente tre cose diverse che possono andare storte.

  • L’eiaculazione precoce è di gran lunga la più grande lamentela che gli uomini hanno sulla loro prestazione sessuale. Dopo aver studiato i dati raccolti dal National Health and Social Life Survey, il sociologo Edward Laumann, PhD, ha stimato che un terzo degli uomini americani si lamenta di eiaculare troppo velocemente. Vogliono durare più a lungo durante il rapporto per prolungare il piacere, sia per se stessi che per i loro partner.
  • L’eiaculazione ritardata (o eiaculazione ritardata) colpisce un numero molto inferiore di uomini – solo il 3%, secondo alcune stime. È uno dei problemi di eiaculazione meno conosciuti. Alcuni uomini non riescono affatto a raggiungere l’orgasmo, almeno non con un partner.
  • L’eiaculazione retrograda è il meno comune dei problemi di eiaculazione. Fa sì che lo sperma ritorni nella vescica durante l’orgasmo invece di uscire attraverso il pene . Lo sperma viene successivamente espulso durante la minzione.

    L’eiaculazione retrograda può essere causata da diabete, danni ai nervi , vari farmaci e interventi chirurgici che disturbano il muscolo dello sfintere. È innocuo e non interferirà con la sensazione dell’orgasmo. (Può anche facilitare una facile pulizia post-sesso.) Ma dal momento che influisce sulla fertilità , alcuni uomini potrebbero aver bisogno di cure se i loro partner stanno cercando di rimanere incinta .

Quali sono le cause dell’eiaculazione ritardata?

Ci sono molte ragioni diverse per l’eiaculazione ritardata. Alcuni farmaci, come gli antidepressivi , sono colpevoli comuni. Per molti uomini è l’età. Man mano che invecchiamo, le terminazioni nervose del pene diventano meno sensibili, secondo Barbara Keesling, PhD, autrice di All Night Long: How to Make Love to a Man Over 50 e professore di sessualità umana presso la California State University, Fullerton.

“Quando i riflessi rallentano, ci vuole più tempo”, dice Keesling. “Un’altra cosa che accade con l’età è che anche la tua capacità di erezione diminuisce, quindi diventa più difficile eiaculare senza un’erezione completa.”

Potresti anche avere una mano nel tuo problema di eiaculazione ritardata. Adottando una tecnica di masturbazione che comporta un’intensa pressione, attrito e velocità, alcuni uomini si allenano a rispondere a un livello di stimolazione che nessun partner potrebbe duplicare, almeno non senza il coaching, che l’uomo di solito è riluttante a fornire.

Michael A. Perelman, PhD, un terapista sessuale e coniugale a New York City, dice che a volte cerca di convincere gli uomini con l’orgasmo ritardato ad accettare una moratoria sulla masturbazione. Questo fa più che fermare le pratiche che potrebbero contribuire al problema. Permette anche un accumulo di desiderio sessuale, che fornisce “un meccanismo per ridurre la soglia di eccitazione necessaria per l’orgasmo”, dice.

Ma mentre la masturbazione può causare eiaculazione ritardata, può anche aiutare nella cura. Se un ragazzo non accetta di tenere le mani lontane, Perelman lo esorterà almeno a modificare il suo stile di masturbazione – a cambiare mano, per esempio – per rompere le vecchie abitudini. Il problema è che il tuo stile di masturbazione provato e vero, veloce e sporco è probabilmente una pratica terribile per il sesso con un’altra persona.

Quindi, invece di masturbarsi in modo efficiente per raggiungere l’orgasmo, Perelman incoraggia gli uomini a fantasticare su un’esperienza sessuale con i loro partner mentre si masturbano. Dice loro di cercare di “approssimare, in termini di velocità, pressione e tecnica, la stimolazione che probabilmente sperimenterà attraverso la stimolazione manuale, orale o vaginale con il suo partner”. Potrebbe volerci un po’ di più, ma rende la masturbazione più una “prova generale” per il sesso. Puoi anche parlare con il tuo partner della tua fantasia in seguito, suggerisce Perelman.

Cura dell’eiaculazione precoce: amore per se stessi

Allora, per quanto riguarda il problema molto più comune dell’eiaculazione precoce? In questo caso, la masturbazione può essere solo il biglietto. Avere orgasmi ripetuti provocherà un’eiaculazione ritardata in quasi tutti i ragazzi. Alcuni credono che il miglior consiglio per l’eiaculazione precoce sia raddoppiare il numero di orgasmi che un uomo ha a settimana. E se non funziona, raddoppialo di nuovo.

Ci sono alcune prove a sostegno di questo rimedio popolare.

“I giovani con un breve periodo refrattario possono spesso sperimentare una seconda e più controllata eiaculazione durante un episodio di fare l’amore”, afferma Chris G. McMahon, MD, in uno studio del 2004 pubblicato sul Journal of Sexual Medicine .

La masturbazione può anche aiutare gli uomini a imparare a controllare il loro livello di eccitazione, che è essenziale per ritardare l’orgasmo.

Altri modi per trattare l’eiaculazione precoce

Una tecnica consolidata per l’eiaculazione precoce è distrarsi, pensare a qualcosa di noioso o persino disgustoso per ritardare l’orgasmo. Anche se questo può funzionare per alcuni, ha lo sfortunato effetto collaterale di allontanare gli uomini dai loro partner e dall’esperienza sessuale.

C’è anche un’ovvia alternativa: tirati fuori e smetti di fare sesso per qualche minuto per rimandare l’orgasmo. I ricercatori del sesso William Masters e Virginia Johnson hanno approfondito questo aspetto quando hanno sviluppato la tecnica “squeeze-pause“, nota anche come “presa del pene”, per sedare il desiderio di raggiungere l’orgasmo. Come suggerisce il nome, ciò comporta la spremitura della testa del pene all’avvicinarsi dell’orgasmo.

Perelman aiuta gli uomini a durare più a lungo insegnando loro una variazione della tecnica di Masters e Johnson. Implica il rallentamento e l’alterazione dei propri movimenti in modo da massimizzare il piacere del proprio partner. Lo fanno mantenendo la loro erezione ma senza sovraeccitarsi.

Antidepressivi per l’eiaculazione precoce?

Per gli uomini che non sono aiutati da nessuna di queste tecniche, c’è un’opzione farmaceutica. Poiché alcuni antidepressivi – inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina o SSRI – sono noti per causare eiaculazione ritardata, i ricercatori li hanno provati come un modo per trattare l’eiaculazione precoce. Il medico può prescriverti un antidepressivo da assumere da quattro a sei ore prima del rapporto, gli uomini inclini all’eiaculazione precoce possono durare più a lungo.

Non sorprende che le compagnie farmaceutiche si siano affrettate a prenderne atto. Un SSRI a breve durata d’azione chiamato dapoxetina è già stato sviluppato specificamente per l’eiaculazione precoce. Secondo uno studio del 2006 pubblicato su The Lancet , se assunto da una a tre ore prima del rapporto sessuale, il farmaco ha aumentato il tempo dalla penetrazione all’eiaculazione da 1,75 minuti a 2,78 minuti per gli uomini trattati con 30 milligrammi del farmaco. Gli uomini che hanno ricevuto 60 milligrammi sono durati 3,32 minuti.

“Un paio di minuti potrebbero non sembrare molti, ma per questi ragazzi è stato enorme”, ha detto l’autore principale dello studio, Jon L. Pryor, MD, quando i risultati sono stati pubblicati nel settembre 2006. Tuttavia, la dapoxetina non ha ancora stato approvato dalla FDA e non è disponibile negli Stati Uniti.

Sebbene non siano stati approvati dalla FDA per il trattamento dell’eiaculazione precoce, l’ antistaminico ciproeptadina e il farmaco antinfluenzale amantadina sono stati usati con moderato successo per trattare l’eiaculazione ritardata, afferma McMahon.

Invece delle droghe, alcuni uomini usano una crema desensibilizzante per ritardare l’orgasmo. C’è una soluzione ancora più semplice: raddoppia i preservativi per ridurre la stimolazione.

Trattare i problemi di eiaculazione

Qualunque sia il tuo problema di eiaculazione, ci sono soluzioni. La chiave è ottenere aiuto. E non intendiamo solo da un medico, anche se questo è importante: i problemi di eiaculazione possono essere segni di problemi medici più gravi, dopotutto.

Ma devi anche parlare apertamente con il tuo partner, cosa che molti uomini sono restii a fare.

“Quasi universalmente, gli uomini [con problemi di eiaculazione] non riescono a comunicare le loro preferenze per la stimolazione né al loro medico né ai loro partner, a causa della vergogna, dell’imbarazzo o dell’ignoranza”, dice Perelman a WebMD.

Quindi non rimanere mamma e lasciare che la vergogna o l’orgoglio maschile rovinino la tua vita sessuale (e quella del tuo partner). Lasciare che la tensione si accumuli non farà che peggiorare le cose. Con un po’ di apertura, un po’ di discussione e magari qualche nuova divertente tecnica in camera da letto, puoi superare il tuo problema di eiaculazione. Ciò significa meno preoccupazioni e più sesso.

Ciao Pizza Blue Monday 15 gennaio Giornata mondiale della Neve
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: