Complicanze varie/eventuali

10 modi per prevenire le complicanze del diabete

Il diabete mellito si riferisce a un gruppo di malattie che influenzano il modo in cui il corpo utilizza lo zucchero nel sangue . La causa alla base del diabete varia a seconda del tipo. Ma non importa quale tipo di diabete tu abbia, può portare a un eccesso di zucchero nel sangue. Troppo zucchero nel sangue può portare a seri problemi di salute.

I due tipi di condizioni di diabete cronico sono il diabete di tipo 1 e il diabete di tipo 2. Il diabete di tipo 1 può svilupparsi a qualsiasi età, sebbene compaia spesso durante l’infanzia o l’adolescenza. Anche il diabete di tipo 2, che è più comune, può svilupparsi a qualsiasi età, sebbene sia più comune nelle persone di età superiore ai 45 anni.

Prediabete significa che hai un livello di zucchero nel sangue più alto del normale, ma non è ancora abbastanza alto da essere considerato diabete di tipo 2. Il diabete gestazionale è il diabete diagnosticato per la prima volta durante la gravidanza, che causa alti livelli di zucchero nel sangue che possono influenzare la gravidanza e la salute del bambino.

Le complicanze a lungo termine del diabete si sviluppano gradualmente. Più a lungo hai il diabete e meno il livello di zucchero nel sangue è controllato, maggiore è il rischio di complicanze. Alla fine, le complicanze del diabete potrebbero essere invalidanti o addirittura pericolose per la vita.

Seguire il piano di trattamento del diabete richiede un impegno 24 ore su 24, ma i tuoi sforzi valgono la pena. Un’attenta cura del diabete può ridurre il rischio di complicazioni gravi, anche mortali.

Prendi in considerazione queste strategie per assumere un ruolo attivo nella cura del diabete e goderti un futuro più sano:

  1. Impegnati a gestire il tuo diabete

I membri del tuo team di cura del diabete, ad esempio professionisti delle cure primarie , specialisti in cure e istruzione del diabete e dietista, possono aiutarti ad apprendere le basi della cura del diabete e offrire supporto lungo il percorso. Ma sta a te gestire la tua condizione.

Impegnarsi a:

—Impara tutto quello che puoi sul diabete.
—Fai in modo che un’alimentazione sana e l’attività fisica diventino parte della tua routine quotidiana.
—Mantenere un peso sano.
—Monitora il livello di zucchero nel sangue e segui le istruzioni del tuo medico per gestire il livello di zucchero nel sangue.
—Prendi i tuoi farmaci come indicato dal tuo team sanitario e chiedi loro aiuto quando ne hai bisogno.

2. Non fumare

Il fumo aumenta il rischio di diabete di tipo 2 e il rischio di varie complicazioni del diabete, tra cui:

—Riduzione del flusso sanguigno nelle gambe e nei piedi, che può portare a infezioni, ulcere che non guariscono e possibile amputazione.
—Peggiore controllo della glicemia.
-Cardiopatia.
-Ictus.
—Malattie agli occhi, che possono portare alla cecità.
—Danni ai nervi.
-Malattie renali.
-Morte prematura.

Evita di fumare o smetti di fumare se fumi. Parlate con il vostro team sanitario dei modi per aiutarvi a smettere di fumare o di usare altri tipi di tabacco.

3. Tieni sotto controllo la pressione sanguigna e il colesterolo

Come il diabete, l’ipertensione può danneggiare i vasi sanguigni. Anche il colesterolo alto è una preoccupazione, poiché il danno che ne deriva è spesso peggiore e più rapido quando si ha il diabete. Quando queste condizioni si uniscono, possono portare a un infarto, ictus o altre condizioni potenzialmente letali.

Mangiare una dieta sana, a ridotto contenuto di grassi e di sale, evitare l’eccesso di alcol e fare regolarmente esercizio fisico può fare molto per controllare l’ipertensione e il colesterolo. Il tuo medico può anche raccomandare l’assunzione di farmaci su prescrizione, se necessario.

4. Programma regolari visite mediche ed esami oculistici

Pianifica da due a quattro controlli del diabete all’anno, oltre agli esami oculistici fisici e di routine annuali.

Durante questi appuntamenti, il tuo team sanitario:

—Chiedi informazioni sulla tua alimentazione e sul tuo livello di attività.
—Cerca eventuali complicazioni legate al diabete, inclusi segni di danni ai reni, danni ai nervi e malattie cardiache, oltre a controllare altri problemi medici.
—Esamina i tuoi piedi per eventuali problemi che potrebbero richiedere un trattamento.
—Verificare la presenza di segni di danni alla retina, cataratta e glaucoma.

5. Mantieni aggiornati i tuoi vaccini

Il diabete aumenta il rischio di contrarre determinate malattie. Le vaccinazioni di routine possono aiutare a prevenirle. Chiedi al tuo team di assistenza sanitaria su:

-Vaccino per l’influenza.
— Vaccino contro la polmonite.
— Vaccino contro l’epatite B.
—Qualsiasi altro vaccino che potrebbero raccomandare, incluso il tetano.

6. Prenditi cura dei tuoi denti

Il diabete può renderti incline alle infezioni gengivali. Lavarsi i denti almeno due volte al giorno con un dentifricio al fluoro, passare il filo interdentale una volta al giorno e programmare gli esami dentistici almeno due volte l’anno. Chiama il tuo dentista se le tue gengive sanguinano o appaiono rosse o gonfie.

7. Presta attenzione ai tuoi piedi

La glicemia alta può ridurre il flusso sanguigno e danneggiare i nervi dei piedi. Se non trattati, tagli e vesciche possono portare a gravi infezioni. Il diabete può causare dolore, formicolio o perdita di sensibilità ai piedi.

Per prevenire problemi ai piedi:

—Lavati i piedi ogni giorno con acqua tiepida. Evita di bagnare i piedi, in quanto ciò può portare alla secchezza della pelle.
—Asciugare delicatamente i piedi, soprattutto tra le dita.
—Idratare i piedi e le caviglie con lozione o vaselina. Non mettere oli o creme tra le dita dei piedi: l’umidità in eccesso può portare a infezioni.
—Controlla quotidianamente i tuoi piedi per calli, vesciche, piaghe, arrossamenti o gonfiori.
—Consulta il tuo team di assistenza sanitaria se hai una piaga o un altro problema al piede che non inizia a guarire entro pochi giorni. Se hai un’ulcera del piede, una ferita aperta, consulta subito il medico.
—Non andare a piedi nudi, al chiuso o all’aperto.

8. Considera un’aspirina quotidiana

Se hai il diabete e altri fattori di rischio cardiovascolare, come il fumo o l’ipertensione, il tuo medico potrebbe consigliarti di assumere una bassa dose di aspirina ogni giorno per ridurre il rischio di infarto e ictus. Se non si dispone di ulteriori fattori di rischio cardiovascolare, il rischio di sanguinamento dovuto all’uso di aspirina può superare i suoi benefici. Chiedi al tuo team sanitario se la terapia quotidiana con aspirina è appropriata per te, inclusa la concentrazione di aspirina migliore.

9. Se bevi alcolici, fallo responsabilmente

L’alcol può causare un livello di zucchero nel sangue alto o basso, a seconda di quanto bevi e se mangi allo stesso tempo. Se scegli di bere alcolici, fallo solo con moderazione, il che significa non più di un drink al giorno per le donne e due drink al giorno per gli uomini.

Bevi sempre con un pasto o uno spuntino e ricorda di includere le calorie di qualsiasi alcol che bevi nel conteggio giornaliero delle calorie. Inoltre, tieni presente che l’alcol può portare a un basso livello di zucchero nel sangue in seguito, specialmente per le persone che usano l’insulina.

10. Prendi sul serio lo stress

Se sei stressato, è facile trascurare la tua solita routine di cura del diabete . Per gestire lo stress, stabilire dei limiti, dare priorità ai compiti, apprendere tecniche di rilassamento e dormire a sufficienza. E soprattutto, rimani positivo. La cura del diabete è sotto il tuo controllo. Se sei disposto a fare la tua parte, il diabete non ostacolerà una vita attiva e sana.

Rete di notizie della Mayo Clinic 2022.

Ciao Pizza Blue Monday 15 gennaio Giornata mondiale della Neve
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: