Donne e diabete

Le donne con diabete mostrano comportamenti malsani prima della gravidanza

Le donne con diabete che sono a maggior rischio di complicanze della gravidanza hanno bisogno di più informazioni e supporto per cambiare i comportamenti scorretti dello stile di vita, secondo una nuova ricerca.

La ricerca condotta da King’s ha esaminato i dati sull’IMC, il fumo, la dieta, l’esercizio fisico e l’assunzione di acido folico raccolti attraverso lo strumento di pianificazione online per la gravidanza di Tommy per un anno (2019-20) per scoprire i comportamenti di salute delle persone che pensano di avere un bambino.

Le donne e le persone che partoriscono con diabete in gravidanza corrono un rischio maggiore di complicazioni per se stesse e per i loro bambini, incluso un rischio più elevato di natimortalità, rispetto a quelle senza diabete. L’assistenza pre-gravidanza per aiutarle a ridurre i loro fattori di rischio è vitale.

Le persone che hanno avuto in precedenza il diabete gestazionale corrono un rischio maggiore di svilupparlo in una gravidanza successiva, ma è possibile apportare modifiche prima della gravidanza per migliorare la salute.

L’analisi pubblicata sulla rivista Diabetic Medicine ha rilevato che al momento dell’utilizzo dello strumento:

  • Le donne con diabete di tipo 2 preesistente o precedente diabete gestazionale avevano un indice di massa corporea più elevato rispetto alle donne senza diabete.
  • Quasi due terzi (65%) delle donne con diabete di tipo 2 e quasi la metà (46%) delle donne con precedente diabete gestazionale convivevano con l’obesità, rispetto a un quarto (26%) delle donne senza diabete
  • Solo circa la metà delle donne con diabete o pregresso diabete gestazionale consumava 5 porzioni di frutta e verdura almeno 4 giorni a settimana. Questo era più basso nelle donne con diabete di tipo 2 (49%)

Lo studio ha anche dimostrato che meno della metà delle donne con diabete o precedente diabete gestazionale assumeva acido folico prima del concepimento. Il fumo è un fattore di rischio per il parto morto e le donne con diabete sono a maggior rischio di parto morto, ma lo studio ha rilevato che una donna su cinque con diabete preesistente ha riferito di fumare. Poche donne avevano consultato un medico di famiglia o uno specialista prima della gravidanza per accedere al supporto e alle informazioni per aiutare a gestire il loro diabete.

Con un basso consumo di frutta e verdura, bassi livelli di attività fisica e consumo di alcol e caffeina coerente con i precedenti rapporti nelle donne che pianificano una gravidanza, i dati di Tommy indicano che tali comportamenti sono già stabiliti prima del concepimento tra queste donne ad alto rischio. Dieta, attività fisica e peso dovrebbero essere presi di mira durante le cure pre-gravidanza, conclude il team di ricerca.

Il Dr. White afferma: “È una notizia positiva che un gran numero di donne utilizzi lo strumento di pianificazione della gravidanza di Tommy: è la prova che vogliono scoprire il modo migliore per prepararsi alla gravidanza. Ma i risultati del nostro studio mostrano anche che esiste un alto livello di comportamento sanitario non ottimale tra le donne che corrono un rischio maggiore di avere problemi durante la gravidanza.

“La preparazione alla gravidanza è una sfida particolare per le donne con diabete di tipo 2 e per i loro operatori sanitari. L’assistenza pre-gravidanza non è ben integrata nell’assistenza di routine delle donne con diabete di tipo 2, mentre le donne con diabete di tipo 1 hanno maggiori probabilità di essere curato da squadre specializzate.

“Inoltre, attualmente non esiste un supporto specifico per le donne che sono a maggior rischio di sviluppare il diabete gestazionale nella loro prossima gravidanza . Il nostro studio mostra una chiara necessità di un migliore supporto e consulenza per queste persone”.

_________________________

Ulteriori informazioni: Angela C. Flynn et al, Salute pre-gravidanza delle donne con diabete preesistente o precedente diabete gestazionale; analisi dei fattori di rischio della gravidanza e dei dati comportamentali da uno strumento digitale, Diabetic Medicine (2022). DOI: 10.1111/dme.15008

Ciao Pizza Blue Monday 15 gennaio Giornata mondiale della Neve
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: