Terapie

Gatti con diabete tipo 2: la FDA approva l’inibitore del cotrasportatore sodio-glucosio 2 (SGLT2) in pillola per i felini

white and grey kitten on brown and black leopard print textile

I proprietari i cui gatti hanno il diabete non insulino trattato ora vedono una nuova opzione per prendersi cura della condizione nei loro animali domestici altrimenti sani.

Giovedì la Food and Drug Administration degli Stati Uniti ha approvato la prima pillola per migliorare il controllo del diabete in alcuni gatti.

Il farmaco, chiamato Bexacat (compresse di bexagliflozin), non è insulina e non è destinato ai gatti che hanno il tipo di diabete che richiede un trattamento con insulina. Piuttosto, è quello che viene chiamato inibitore del cotrasportatore sodio-glucosio 2 (SGLT2).

Il principio attivo di questa pillola impedisce ai reni del gatto di riassorbire il glucosio nel sangue. Questo eccesso di glucosio lascia il corpo attraverso l’urina, abbassando i livelli di zucchero nel sangue.

Nell’ambito dell’approvazione, la FDA richiede che le etichette Bexacat includano un’avvertenza in scatola sull’importanza della selezione del paziente. Solo alcuni gatti dovrebbero assumere il farmaco, determinato attraverso un attento screening.

I potenziali pazienti devono essere sottoposti a screening per malattie renali, epatiche e pancreatiche, nonché chetoacidosi, un livello elevato di un tipo di acidi noti come chetoni nel sangue.

Bexacat inoltre non deve essere utilizzato nei gatti trattati con insulina o in quelli che sono stati precedentemente trattati con insulina.

Il farmaco non deve essere iniziato nei gatti che non mangiano bene o che sono disidratati o letargici alla diagnosi.

I gatti che assumono questo farmaco devono essere monitorati regolarmente con esami e analisi del sangue, nonché osservati per mancanza di appetito, letargia, disidratazione e perdita di peso.

I gatti trattati con Bexacat possono essere maggiormente a rischio di gravi reazioni avverse, inclusa la chetoacidosi diabetica, ha affermato la FDA. Questo può essere fatale e dovrebbe essere trattato come un’emergenza.

In un comunicato stampa sull’approvazione, la FDA ha spiegato che, come negli esseri umani, le cellule del corpo di un gatto hanno bisogno di zucchero sotto forma di glucosio per produrre energia. I gatti con diabete non possono produrre o rispondere correttamente all’ormone insulina. L’insulina aiuta le cellule a utilizzare il glucosio per il normale funzionamento.

Senza alcun trattamento, i gatti diabetici avranno alti livelli di glucosio nel sangue e nelle urine. Possono manifestare sintomi come aumento della sete e dell’urina, perdita di peso e aumento dell’appetito.

In genere i gatti con diabete vengono trattati con dieta e terapia insulinica, comprese iniezioni due volte al giorno somministrate a distanza di 12 ore.

Bexacat è una pillola aromatizzata una volta al giorno somministrata con o senza cibo a gatti che pesano almeno 3 kg.

La FDA ha citato due studi sul campo della durata di sei mesi e uno studio sul campo esteso nella sua approvazione. Gli studi hanno rilevato che il farmaco era efficace per oltre l’80% nel migliorare il controllo della glicemia nei gatti con diabete.

I veterinari e i clienti devono segnalare eventuali eventi avversi alla FDA.

Ciao Pizza Blue Monday 15 gennaio Giornata mondiale della Neve
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: