Terapie

Farmaco per il diabete di tipo 2 conveniente per i benefici cardiovascolari e renali, secondo uno studio australiano

I farmaci che aiutano a ridurre il rischio di una persona di sviluppare malattie cardiovascolari e renali sono un’opzione conveniente per curare l’intera popolazione australiana di persone con diabete di tipo 2, ha scoperto un nuovo studio.

Lo studio, una collaborazione tra la Monash University e il Baker Heart and Diabetes Institute, ha analizzato i benefici per la salute cardiovascolare e renale degli inibitori del co-trasportatore sodio-glucosio 2 (SGLT2is), tenendo conto dei costi economici per il governo.

Il farmaco è ben noto per abbassare i livelli di glucosio nel sangue nelle persone con diabete di tipo 2 .

Ma il ricercatore principale Jedidiah Morton, del Center for Medicine Use and Safety presso il Monash Institute of Pharmaceutical Sciences, ha affermato che questo è il primo studio di cui è a conoscenza che ha esplorato se gli SGLT2 siano trattamenti convenienti considerando solo i loro benefici cardiovascolari e renali .

“Le persone che vivono con il diabete di tipo 2 sono ad alto rischio di infarto, ictus, insufficienza cardiaca e malattia renale allo stadio terminale, ma alcuni farmaci che prendono di mira queste condizioni di salute critiche non sono attualmente sovvenzionati per tutti i soggetti a rischio”, ha affermato Morton.

“I criteri del Pharmaceutical Benefit Scheme limitano l’uso sovvenzionato di SGLT2is alle persone che hanno glucosio ‘incontrollato’, limitando potenzialmente l’accesso alle persone che potrebbero trarne beneficio”, ha affermato.

Lo studio del Monash and Baker Institute, pubblicato sulla rivista europea Diabetologia , ha scoperto che gli SGLT2 sono un’opzione conveniente per trattare tutte le persone che vivono con il diabete di tipo 2, indipendentemente dal fatto che abbiano o meno difficoltà a gestire i livelli di glucosio nel sangue .

Le linee guida cliniche che riconoscono i benefici del SGLT2i in termini di prevenzione delle malattie cardiovascolari e renali sono state aggiornate nel 2019.

Alla luce dei risultati dello studio sul rapporto costo-efficacia del farmaco, il Pharmaceutical Benefits Scheme potrebbe potenzialmente rivedere e prendere in considerazione i criteri di prescrizione per SGLT2is, ha affermato la professoressa associata Zanfina Ademi, un’autrice senior dello studio.

“Tuttavia, il governo dovrà anche bilanciare i costi ei benefici dei trattamenti relativi a diversi problemi di salute quando prende decisioni sull’allocazione delle risorse a livello di popolazione”, ha affermato.

Secondo Diabetes Australia, quasi 1,9 milioni di persone convivono attualmente con il diabete, comprese circa 500.000 persone con diabete di tipo 2 silenzioso e non diagnosticato.

Il CEO di Diabetes Australia Group, Justine Cain, ha affermato che i risultati potrebbero essere una buona notizia per le persone che vivono con il diabete di tipo 2.

“Le malattie renali e cardiache sono due delle complicanze più comuni legate al diabete con circa 380.000 australiani che vivono con malattie renali e/o malattie cardiovascolari oltre al diabete”, ha detto Cain.

“Quindi è importante che più australiani possano accedere a farmaci come questi per aiutarli a vivere bene e ridurre l’impatto delle complicanze legate al diabete sul nostro sistema sanitario”.

La professoressa Dianna Magliano, Head of Diabetes and Population Health presso il Baker Institute, ha dichiarato: “Con l’aumento del numero di persone con diabete e/o con una durata più lunga del diabete, potremmo assistere a una maggiore incidenza di complicanze specifiche del diabete come insufficienza renale e malattie cardiovascolari.

“Dobbiamo quindi cercare modi per affrontare l’aumento dei costi sanitari e migliorare la qualità della vita delle persone con diabete di tipo 2”.


Maggiori informazioni: Jedidiah I. Morton et al, Proiezione dell’incidenza e dei costi delle principali complicanze cardiovascolari e renali del diabete di tipo 2 con uso diffuso di SGLT2i e GLP-1 RA: un’analisi costo-efficacia, Diabetologia (2022). DOI: 10.1007/s00125-022-05832-0

Ciao Pizza Blue Monday 15 gennaio Giornata mondiale della Neve
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: