Sport e movimento

Perché l’esercizio fisico probabilmente non può aiutarti a colpire le aree grasse del corpo

Molte persone che vogliono perdere peso hanno un’area particolare del corpo da cui vorrebbero poter perdere più grasso, che si tratti dello stomaco, delle braccia o delle cosce. Ma mentre non mancano i video e le guide online che parlano di come “eliminare il grasso” al meglio da queste cosiddette aree problematiche, le prove sulla possibilità o meno di ridurre il grasso corporeo rimangono contrastanti.

I meccanismi della perdita di peso sono abbastanza semplici e sono radicati nelle leggi della termodinamica . Fondamentalmente questo significa che per perdere peso, devi consumare più calorie di quelle che consumi.

Puoi aumentare le tue spese muovendoti di più ogni giorno (sebbene l’esercizio fisico possa avere lo svantaggio di aumentare l’appetito per alcune persone) o limitando l’apporto calorico. Questo è spesso il metodo di perdita di peso più efficace .

Ma dove effettivamente perdi questo peso non è così semplice. Questo perché dove i nostri corpi immagazzinano il grasso è governato dai nostri ormoni .

La maggior parte di noi ha la tendenza a immagazzinare il grasso in eccesso nell’addome, nelle cosce e nei glutei. Nei maschi, questo in genere porta a una forma a “mela”, in cui il grasso è concentrato attorno all’ombelico . Nelle donne, questo in genere porta a quella che molti conoscono come una forma a “pera”, in cui il grasso è concentrato intorno ai fianchi e ai glutei .

Tuttavia, anche gli ormoni variano da persona a persona, il che può influenzare ulteriormente il punto in cui si immagazzina il grasso. La genetica , la dieta e persino i livelli di esercizio sono tutti fattori.

Ma proprio come non possiamo scegliere dove il nostro corpo immagazzina il grasso, non possiamo scegliere dove lo perdiamo. Quando perdiamo peso, tendiamo a vedere la perdita di grasso nelle regioni in cui ce n’è di più, perdendo peso di più nel busto seguito dalle gambe e poi dalle braccia. Questo modello di perdita di peso è dettato dal sesso , dalla genetica e dall’età, specialmente nelle donne .

Usando l’esercizio

Alcuni sperano, tuttavia, che esercitando un particolare gruppo muscolare si possa aumentare la perdita di grasso in quella regione. Ad esempio, molte persone fanno sit-up nella speranza che questo li aiuti a liberarsi del grasso dello stomaco. Ma le prove sul fatto che la riduzione spot funzioni o meno sono ancora contrastanti, nonostante molti anni di studio.

Quando si tratta di perdere peso attraverso l’esercizio, il corpo deve scomporre il nostro grasso immagazzinato (chiamato tessuto adiposo) in acidi grassi. Questi poi entrano nel flusso sanguigno, dove vengono consegnati ai nostri muscoli che lavorano dove possono essere bruciati come carburante per l’esercizio . L’esercizio aerobico come il ciclismo o la corsa al 50-70% della nostra capacità massima di esercizio è noto come il nostro “fatmax” ed è il migliore per bruciare i grassi.

È interessante notare che alcune prove supportano effettivamente la riduzione del grasso corporeo. La ricerca fin dagli anni ’60 mostra che la perdita di grasso dall’esercizio fisico era in realtà maggiore nelle regioni in cui si esercitava . Più recentemente, uno studio del 2021 ha dimostrato che è possibile individuare la riduzione del grasso nell’area addominale dopo 12 settimane di esercizi addominali rispetto a persone che hanno eseguito solo esercizi generali di resistenza per tutto il corpo.

Una donna esegue uno squat in palestra con il suo allenatore.

La ricerca ha anche suggerito che le riserve di grasso nel corpo sono regolate in qualche modo separatamente attraverso differenze nei processi biochimici . Ciò significa che, almeno in teoria, la perdita di grasso corporeo può essere mirata.

Altre prove mostrano che il flusso sanguigno e la combustione dei grassi (nota come lipolisi) è maggiore nel tessuto adiposo vicino al muscolo che viene esercitato , rispetto ai muscoli che non vengono utilizzati. Quindi, in teoria, la riduzione del grasso corporeo è possibile. Tuttavia, questo studio è stato condotto su giovani maschi attivi, quindi non è chiaro se lo stesso effetto sarà osservato in altri gruppi di persone.

Ma mentre alcuni studi hanno dimostrato che la riduzione spot è possibile, molti altri hanno scoperto che la riduzione spot non ha alcun effetto. Un aumento locale della lipolisi è solo il primo di molti passaggi per spostare il grasso nel sangue dove può essere utilizzato dai muscoli per produrre energia, portando infine alla perdita di peso. L’aumento della lipolisi locale non equivale quindi alla riduzione del grasso localizzato. Lavorare su un singolo gruppo muscolare recluta anche meno muscoli e brucia meno calorie rispetto agli esercizi per tutto il corpo , quindi è meno probabile che tu veda una perdita di peso complessiva.

Conclusione più forte

Per comprendere il consenso su un’area di ricerca, gli scienziati utilizzano revisioni sistematiche e meta-analisi. Questi riassumono i risultati di diversi studi indipendenti sullo stesso argomento per determinare una tendenza generale. Una meta-analisi pubblicata all’inizio di quest’anno ha concluso che l’allenamento muscolare localizzato non ha alcun effetto di riduzione del grasso corporeo . Questa potrebbe essere la nostra conclusione più forte fino ad oggi che la riduzione spot probabilmente non funziona.

Ma mentre l’esercizio fisico non può aiutarti a individuare la riduzione del grasso, ci sono metodi farmaceutici e chirurgici che possono farlo. Creme o iniezioni topiche possono lavorare per manipolare i recettori del grasso per individuare la riduzione del grasso, con la ricerca che mostra che la crema di aminofillina in particolare può ridurre la circonferenza della vita di 6 cm in più rispetto a un placebo negli uomini e nelle donne in sovrappeso. Questi metodi comportano molti rischi, quindi non devono essere presi alla leggera.

Costruire massa muscolare nel nostro corpo può certamente aumentare la nostra capacità di bruciare calorie , compresi i grassi. Questo può aiutare a rimodellare il nostro corpo , in modo simile a quello che si intende per riduzione del grasso corporeo. Ma c’è un problema. L’aumento della massa muscolare complessiva aiuterà più della crescita muscolare localizzata se l’obiettivo è in definitiva quello di perdere grasso.


Articolo ripubblicato da The Conversation, sotto una licenza Creative Commons, per leggere l’articolo originale clicca qui.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ciao Pizza Blue Monday 15 gennaio Giornata mondiale della Neve
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: