Benessere

Diabete e rischio di malattie gengivali

La saliva in bocca protegge dalla secchezza, dall’accumulo di particelle di cibo e batteri e dalla carie. Quando hai il diabete, il tuo corpo tende a produrre meno saliva, il che significa meno protezione. Il diabete può anche aumentare la quantità di glucosio nella saliva, portando a una maggiore crescita batterica e all’accumulo di placca. 

Se non gestiti correttamente, questi problemi possono alla fine portare a malattie gengivali. 

La malattia gengivale è un’infezione che colpisce i tessuti molli della bocca e può distruggere le ossa che tengono i denti in posizione. I continui livelli elevati di glucosio nel sangue (zucchero nel sangue) contribuiscono al peggioramento delle malattie gengivali, motivo per cui la cura del diabete e le cure dentistiche vanno di pari passo. 

man patient

Segni di malattie gengivali

Il diabete è gestito al meglio con un approccio di gruppo di cura del diabete. Il tuo team dovrebbe includere una casa odontoiatrica, che è il rapporto in corso tra te, il tuo igienista dentale e il dentista. Se pensi di avere una malattia gengivale, possono identificare il problema e creare un piano di trattamento. 

I segni di malattie gengivali includono:

  • Gengive rosse, gonfie, sanguinanti o ritirate
  • Denti sciolti
  • Aumento dello spazio tra i denti 
  • Bocca asciutta
  • Alito cattivo persistente, anche dopo esserti lavato i denti

Prevenire le malattie gengivali

Una delle migliori difese che hai contro le malattie gengivali è la gestione ottimale del diabete e le visite preventive di cure dentistiche. 

In generale, le cure dentistiche dovrebbero avvenire ogni sei mesi. Durante la tua visita, discuti del tuo diabete e di come influisce sulla tua salute orale , compresi i segni premonitori di malattie gengivali. 

Le visite odontoiatriche preventive fanno risparmiare denaro

Spesso le persone saltano le cure preventive dal loro dentista o medico per risparmiare denaro a breve termine, ma a lungo termine potrebbe costarti. 

Quando visiti il ??tuo studio dentistico due volte all’anno, controlleranno i segni premonitori di malattie gengivali o, se la malattia è in corso, inizieranno immediatamente il trattamento. Prima lo prendi, meglio è. I costi per un intervento precoce, come una pulizia profonda, sono significativamente più economici dei trattamenti approfonditi, come un innesto gengivale o osseo, quindi non aspettare! 

In poche parole, più tempo trascorri sulla poltrona del tuo dentista per la tua visita semestrale, meno tempo e denaro spenderai nella stessa poltrona del dentista lungo la strada per riparare i danni prevenibili delle malattie gengivali. 

Come l’igiene orale può prevenire il diabete

Pur mantenendo un modello alimentare sano e uno stile di vita attivo sono le principali misure preventive che possiamo adottare contro lo sviluppo del diabete, mantenere l’igiene orale può anche ridurre il rischio. In effetti, i dentisti possono effettivamente verificare i segnali di allarme che potresti avere il diabete attraverso un regolare esame orale. 

Se sviluppi una malattia gengivale, le tue gengive si infiammano. E l’infiammazione nel corpo può portare a livelli più elevati di glucosio nel sangue (zucchero nel sangue), che possono contribuire a un rischio più elevato di diabete. 

Lavarsi i denti e usare il filo interdentale sono ottime protezioni contro le malattie gengivali e le infiammazioni. 

Conclusioni

La cura totale del corpo, compresa la bocca, è essenziale nella gestione del diabete. Nella lotta contro le malattie gengivali e il diabete, armati di mantenere la glicemia (zucchero nel sangue) nel range il più a lungo e spesso possibile, prenditi cura dei tuoi denti ogni giorno e partecipa a visite dentistiche preventive per ridurre al minimo le complicazioni e potenzialmente risparmiare denaro in la lunga corsa. 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ciao Pizza Blue Monday 15 gennaio Giornata mondiale della Neve
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: