Sport e movimento

Appiedati in sicurezza

Avere percorsi pedonabili sicuri aiuta a prevenire il diabete tipo 2 e gestazionale.

Un nuovo studio condotto da scienziati della Columbia University Mailman School of Public Health’s Built Environment and Health Research Group rileva che una maggiore pedonabilità del quartiere è associata a un minor rischio di diabete gestazionale (GD). I risultati dello studio sono stati pubblicati sulla rivista peer-reviewed  Pediatric and Perinatal Epidemiology .

La GD aumenta il rischio dei neonati di essere grandi per l’età gestazionale, può aumentare il rischio di un malsano aumento di peso durante l’infanzia e aumenta il rischio della persona incinta per il futuro diabete di tipo 2.

I ricercatori, lavorando in collaborazione con il Dipartimento della salute e dell’igiene mentale della città di New York, hanno analizzato le relazioni tra la pedonabilità del quartiere per le newyorkesi incinte. L’indice di pedonabilità del vicinato che hanno utilizzato per misurare la pedonabilità include dati sulla densità residenziale, il mix di uso del suolo, la connettività stradale e l’accesso al trasporto pubblico. Hanno analizzato i dati della città di oltre 109.000 nascite nel 2015.

Hanno scoperto che il rischio di GD diminuiva con aumenti del punteggio dell’indice di pedonabilità del vicinato fino al 20 percento tra le aree nei quartili più alti e più bassi di pedonabilità. Allo stesso modo, quando i ricercatori hanno valutato la densità delle destinazioni percorribili a piedi, un’altra misura della pedonabilità del quartiere, le persone incinte nel quartile più alto di destinazioni percorribili a piedi avevano un rischio inferiore del 23% di GD rispetto a quelle che vivevano nel quartile più basso. Le analisi sono state corrette per età, razza ed etnia, parità, istruzione, luogo di nascita e stato civile della donna incinta, insieme al tasso di povertà del quartiere.

Uno studio precedente condotto da un gruppo di ricerca ha rilevato che  la mobilità pedonale del quartiere è associata a un minor rischio di aumento di peso in eccesso durante la gravidanza ; quasi il 50 percento delle persone in gravidanza aumenta di peso rispetto a quanto raccomandato per gravidanze sane. I ricercatori teorizzano che la pedonabilità del quartiere sia associata a livelli più elevati di deambulazione e attività fisica nelle persone in gravidanza, il che a sua volta riduce il rischio di GD e aumento di peso in eccesso durante la gravidanza. È noto che le persone incinte preferiscono forme di esercizio a bassa intensità come camminare durante la gravidanza, e nel quartiere di New York City la deambulazione è positivamente associata a più camminate e attività fisica totale.

“Lo studio evidenzia l’importanza della pianificazione urbana, in particolare la pedonabilità del quartiere, nella promozione della salute”, afferma il co-primo autore dello studio  Andrew Rundle , DrPH, professore di epidemiologia alla Columbia Mailman. “Si prevede che la creazione di opportunità per le persone incinte di soddisfare le raccomandazioni per una sana attività fisica durante la gravidanza abbia benefici positivi a lungo termine sia per i genitori che per i bambini”.

Andando avanti, Rundle afferma: “Abbiamo in programma di continuare la nostra ricerca su come il design urbano può supportare la salute durante la gravidanza in modo che questi benefici siano inclusi nelle analisi costi-benefici e nel processo decisionale su come progettare nuovi quartieri e riprogettare i quartieri esistenti”.

I coautori includono James Quinn della Columbia Mailman School e Kathryn Neckerman del Columbia Population Research Center della Columbia University; Eliza Kinsey, Università della Pennsylvania; Elizabeth Widen, Università del Texas, Austin; Mary Huynh, Lehman College; Gina Lovasi, Università Drexel; Gretchen Van Wye, Dipartimento della Salute e dell’Igiene Mentale della città di New York.

Lo studio è stato sostenuto dall’Eunice Kennedy Shriver National Institute of Child Health and Human Development (borse di studio: K99HD101657, R00HD086304, P2CHD042849).

Gli autori dichiarano assenza di conflitto di interesse.

Ciao Pizza Blue Monday 15 gennaio Giornata mondiale della Neve
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: