Il marchio di lusso britannico Burberry è pronto a intraprendere una nuova avventura, svelando i suoi piani per collaborare con il regista e coreografo Wayne McGregor sui costumi per il suo ultimo lavoro per The Royal Ballet . La produzione attualmente senza titolo debutterà il 9 giugno e sarà rappresentata alla Royal Opera House di Londra.

I costumi stessi saranno disegnati dal nuovo chief creative officer di Burberry, Daniel Lee , che ha fatto il suo debutto alla London Fashion Week per la stagione autunno/inverno 2023 della maison. Al momento della sua nomina, Lee è stato incaricato di far rivivere la quintessenza della britannicità del marchio, che aveva cominciato a svanire sotto il suo precedente direttore creativo Riccardo Tisci.

Questo obiettivo si è rispecchiato nella decisione di collaborare con The Royal Ballet, ha osservato un comunicato stampa, una prima volta per il marchio in quanto cerca di attingere alla cultura e alla creatività contemporanee dell’evento. Lee ha commentato: “È un vero piacere, e ovviamente un onore, collaborare a questo straordinario progetto con un team così straordinario.

“È sempre stato un sogno creare costumi per la danza, che è una mia grande passione.” Allo stesso modo, McGregor ha anche espresso la sua eccitazione in una dichiarazione, definendo Lee “un artista con un’immaginazione sfrenata” che stava “creando opere di innovazione, movimento e bellezza penetrante”.

McGregor ha continuato: “E con la sua eccezionale passione per tutte le forme di danza, si è sentito un alleato naturale. “Insieme, con il team di Burberry, stiamo lavorando a qualcosa di veramente speciale: onorare Carmen [Herrera, l’artista minimalista defunta] mentre costruiamo il nostro percorso evolutivo”.

Burberry di Daniel Lee