Categoria: Terapie

Gli operatori sanitari parlano: i servizi per i giovani adulti con diabete di tipo 1 sono adatti allo scopo?

Le difficoltà nel diventare adulti maturi possono distrarre i giovani adulti dal diabete di tipo 1 dall’auto-gestione della malattia, aumentando i rischi di morbilità e mortalità premature. Nonostante l’importanza dei giovani adulti con diabete di tipo 1 che si occupano di servizi di prevenzione sanitaria correlati al diabete, pochi studi riportano le esperienze […]

I criteri per la chirurgia bariatrica dovrebbero prendere in considerazione più del semplice peso del paziente

Gli esperti del Wexner Medical Center dell’Ohio State University e di 45 società scientifiche e mediche mondiali hanno spinto per il cambiamento alle linee guida nazionali che consentiranno a più pazienti con malattie croniche quali obesità e diabete di essere idonei per la chirurgia bariatrica nel corso del Simposio […]

Il diabete insegna: pompa D-mine per la somministrazione continua di farmaci col Parkinson

EVER Pharma, con sede in Austria, ha ottenuto l’approvazione del marchio CE e sta rilasciando la sua pompa D-mine in Europa. Progettato per fornire apomorfina cloridrato, un farmaco agonista della dopamina usato per il trattamento del morbo di Parkinson, ha alcune caratteristiche che sono fatte su misura per i […]

La sarcopenia che fa perdere i muscoli è ormai una malattia riconosciuta, ma tutti possiamo proteggerci

Invecchiando, le dimensioni e la forza dei nostri muscoli si deteriorano progressivamente. Questo può influenzare la nostra capacità di svolgere attività quotidiane come alzarsi da una sedia, salire le scale o e portare le borse della spesa ad esempio. Per alcune persone, lo spreco muscolare diventa più grave, portando a cadute, […]

Livelli più elevati di peptide C possono identificare un minor rischio di eventi di ipoglicemici nel diabete di tipo 1

Un livello di peptide C superiore a 20 pmol / L può indicare un minor rischio di ipoglicemia tra gli adulti con diabete di tipo 1, suggerendo che questi individui possono tranquillamente perseguire obiettivi glicemici più severi, secondo i risultati pubblicati in Diabetic Medicine. “I risultati delle prova di […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: