Annunci

sbalzi

Pag 1 of 212

Caldo e freddo

temperaturaCon il caldo il diabete e l’ipertensione arteriosa vanno bene, sono più equilibrati i loro valori, e questo fatto è dimostrato oltre che dalla media della glicemia tra l’estate e l’inverno, anche dal risultato dell’emoglobina glicata (HbA1C) che nello stesso frangente migliora il dato di qualche punto decimale. Al contrario durante la stagione fredda, ed in particolare quando ci sono degli sbalzi di temperatura verso il basso, il quadro dei parametri di cui sopra tende a peggiorare; certo il diabete va bene o male non dipende solo dalla temperatura ma da altre variabili interne ed esterne al nostro corpo, ma la condizione climatica, a mio avviso, fa anche la sua parte. La domanda che sorge spontanea e il perché ciò accade. Io avanzo una ipotesi: il nostro sistema vascolare con temperature miti e calde si adatta dilatando i vasi e allenta la pressione interna permettendo una migliore circolazione del sangue e riduce il processo infiammatorio con i conseguenti effetti, seppur minimi, sulla glicemia. Al contrario del freddo che porta ad un maggiore irrigidimento dei vasi sanguigni. Comunque sia leggendo gli articoli apparsi in rete e sulla stampa il Sole, senza esagerare, fa bene al nostro fisico sia per aiutare la funzione metabolica che per prevenire la comparsa di patologie collegate (vedi lo stesso diabete, ma anche l’osteoporosi).

Annunci

Perbacco

fumoDiabete con o senza limiti? Dipende dai punti di vista? Troppe domande: a ciascuno di noi la risposta. La mia personale eccezione riguarda due temi che affliggono la vita diabetica, non di tutti ma di una cerchia di persone: il rapporto con bacco e tabacco, col bere ed il fumare. Per usare un luogo comune, ma vero, bacco e tabacco riducono il diabetico in cenere. In particolare l’abuso degli alcolici (super, ma anche una quantità di vino superiore ad un bicchiere a pasto) porta a dei veri e propri impazzimenti della glicemia: prima una ipoglicemia provocata, poi un lancio iperglicemico incontrollato. A me una volta è capitato, a seguito di un eccesso col vino, di passare da 40 Mg/dl a 545  mg/dl di glicemia e conseguente innalzamento dei copri chetonici nelle urine, nausea e senso di stordimento supplementare a seguito degli sbalzi zuccherini nel sangue. E col tabacco? Il fumo di sigaretta fa male a tutti: diabetici e no; nel diabetico, e lo sottoscrivo da ex tabagista, il vizio rende difficoltoso il buon compenso della glicemia e quindi della malattia, oltre a generare ulteriori altri problemi alla salute come ictus, infarto. Da quando ho smesso di fumare (4 anni) il diabete ed il suo buon compenso sono notevolmente migliorati, ed anche la mia condizione cardiovascolare, respiratoria ed olfattiva ne ha beneficiato.

Sbalzi

sbalziFrequentemente scrivo nei post di equilibrio, scompenso, alterazione, compenso del diabete sotto il profilo del autocontrollo della glicemia, con una parola univoca: occorre evitare gli estremi, cioè le ipoglicemie e iperglicemie. Perché? Non c’è solo il lato fisiologico nel mantenere sotto controllo il diabete: intendo dire di ritardare il più possibile la comparsa delle complicanze legate alla malattia; ma lo squilibrio, gli sbalzi della glicemia generano di pari passo dei rimbalzi mentali, umorali nel diabetico. Nel mio contesto se la glicemia tende a scendere registro un stato di temporanea eccitazione, euforia; al contrario se i valori dello zucchero nel sangue tendono a salire avverto un senso di nervosismo crescente, che mi porta a diventare facilmente irascibile e cupo d’animo. Al di là della spiacevolezza comportamentale derivata dallo scompenso glicemico, resta indubbiamente un quadro di criticità sotto il profilo relazionale, psicologico che va affrontato e condiviso con le persone con cui siamo legati, oltre a parlarne col personale sanitario che ci ha in cura.

Bilancio settimanale

bilancioLa settimana che si è appena chiusa ha visto degli sbalzi della glicemia dovuti, in parte, a due ipoglicemie succedutesi tra sabato e domenica, che hanno portato ad una temporanea alterazione nell’equilibrio del mio diabete. Nei giorni successivi ho avuto modo di appurare una cosa legata all’impatto tra diabete ed alimentazione, almeno per quanto riguarda la mia persona, la mela tipo “golden” porta ad un certo incremento dei valori dello zucchero nel sangue: una oscillazione di circa 30/40 mg/dl nella glicemia; è già da un po’ di tempo che sto caricando una lista dei cibi e delle ricette “a rischio”, ovvero degli alimenti che determinano uno sbalzo, una alterazione nel mio diabete. Non si finisce mai di fare delle scoperte, per questo è importante tenere una memoria delle continue evoluzioni nell’intreccio tra glicemia e alimentazione: senza per questo fare rinunce e tagli mangerecci particolari o eccessivi nella vita diabetica di tutti i giorni.

Alla testa

MenteDa un po’ di tempo in qua avverto una cefalea pulsante all’emicranio destro. Con un diabete d’annata di tipo 1, fin verso ai trent’anni avevo dolorosi mal di testa causati dai frequenti sbalzi glicemici e dalle relative convulsioni , poi nel corso di questi ultimi anni il fenomeno è andato a scomparire. Il mio medico curante, anche in considerazione del mio precedente low stroke e dell’ipertensione arteriosa, ha prescritto una visita neurologica urgente, non eseguibile poiché priva di disponibilità presso le strutture sanitarie; a questo punto restava l’unica via possibile: fare il controllo medico in regime di libera professione (a pagamento); cosa che ho fatto, e l’appuntamento è fissato fra un mese. Ogni commento risulta superfluo.

Pag 1 of 212

Spot

Diabete

Il diabete tipo 1 sul groppone da un giorno o 54 anni? Non perdere la fiducia e guarda avanti perché la vita è molto di più, e noi siamo forti!
Non sono un medico. Non sono un educatore sanitario del diabete. Non ho la laurea in medicina. Nulla in questo sito si qualifica come consulenza medica. Questa è la mia vita, il diabete – se siete interessati a fare modifiche terapeutiche o altro al vostra patologia, si prega di consultare il medico curante di base e lo specialista in diabetologia. La e-mail, i dati personali non saranno condivisi senza il vostro consenso e il vostro indirizzo email non sarà venduto a qualsiasi azienda o ente. Sei al sicuro qui a IMD. Roberto Lambertini (fondatore del blog dal 3/11/2007).

Newsletter



Informazione

Avete un evento, manifestazione (sportiva e non), convegno sul diabete o legato ad esso? Se la risposta è sì fatemelo sapere attraverso l'invio dei dati e iinformazioni scrivendole nel form presente all'interno della pagina Scrivimi del blog. Le iniziative predette saranno publicizzate all'interno di questo spazio gratuitamente e immediatamente. Grazie per il vostro interesse Roberto Lambertini

Eventi

  • Nessun evento

Sommario post

Categorie post

Il Mio Diabete social

Il mio diabete

Promuovi anche tu la tua Pagina

Instagram

Blogosfera

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons


2016 Image Banner 120 x 600