Annunci

schema

Pag 1 of 512345

Notte magica

ipo

La notte scorsa l’ho passata completamente in bianco, per quale motivo? A seguito di una iperglicemia con valore 436 mg/dl.

L’impennata della glicemia trae origine dal pomeriggio precedente quando ho avuto una improvvisa crisi ipoglicemica dopo pranzo, con 35 mg/dl. Ma è tutto l’insieme di questa situazione che ha degli aspetti strani. Dal punto di vista del palinsesto giornaliero dell’alimentazione e del dosaggio dell’insulina era tutto normale. La giornata di domenica l’ho passata in panciolle, senza ritmi particolari; poi per l’appunto mi è arrivata inattesa questa ipoglicemia. Al principio mi ero spaventato perché una scansione del genere erano decenni che non capitava: una sudorazione enorme accompagnata da un intensa, forte tachicardia tale sul momento da sembrare un infarto; poi invece mi sono accorto che si trattava di una ipoglicemia e mi sono avventato su un gelato, la prima cosa dolce che mi passava per le mani, per cercare di non perdere l’autocontrollo, ma non è bastato, ho dovuto prendere un poco di zucchero con dell’acqua. Dopo qualche scatto neuromuscolare mi sono addormentato per un paio d’ore.

E fino a prima di andare a letto i valori della glicemia erano “normali”, pari a 144 mg/dl; poi quando sono andato a cercare di dormire non c’è stato nulla da fare, a quel punto ho controllato la glicemia: era 436 mg/dl e in quella condizione ho fatto cinque unità di insulina (novorapid). Al mattino la glicemia era scesa a 283 mg/dl ed ho eseguito altre sette unità di novorapid con una colazione normale (latte e quattro fette biscottate). Che dire? In situazione come questa si resta veramente senza alcuna spiegazione plausibile; intanto l’impegno più importante è cercare di recuperare una notte mancata di sonno.

Annunci

Un percorso di valutazione

diario

Per il diabete va bene il controllo quotidiano della glicemia, quello dell’emoglobina glicata (HbA1C), la valutazione combinata di questi due parametri; ma siccome non sono completamente soddisfatto della completezza di questi due accertamenti, onde capire il livello di ottimizzazione della vita con il diabete, ho “costruito un mio schema auto valutativo” della condizione diabetica che cerca di combinare il dato glicemico con quello psicologico ed emotivo, nonché fisico; tutto per dare un voto alla giornata con la malattia e quindi trarre una sintesi un poco più esaustiva della condizione personale.

Lo schema è molto semplice: per la glicemia voto 1 pari a valore insufficiente, 2 sufficiente e 3 buono; stessi voti di valutazione per quanto riguarda la gestione alimentare quotidiana, il dosaggio dell’insulina, l’esercizio fisico, la condizione mentale e umorale. Nel computo complessivo dei voti sottraggo tre punti in caso di ipoglicemia o iperglicemia.

Se la scala dei voti risulta inferiore ai cinque punti la giornata è valutata come insufficiente, tra i sei e i dieci punti sufficiente,  e tra gli undici e quindici buona.

Esempio pratico della giornata passata: voto glicemia 2, voto alimentazione 3, insulina 1, esercizio fisico 1, condizione mentale e umorale 2; pari a un totale di 9 voti a cui sono tolti tre per iperglicemia, quindi riporto il dato netto di 6 corrispondente ad valutazione appena sufficiente del giorno.

In conclusione ho sviluppato una base molto semplice di analisi del mio  tempo con il diabete è come la condizione va ad incidere sul stato della persona, il tutto si può migliorare ed arricchire e il tempo servirà per capire il livello di efficacia dei dati raccolti nel migliorare la mia vita.

Passo a passo

Glicemia

Come ho ampiamente scritto su questo blog da molto tempo il mio diabete è compensato bene e tra poco più di un mese debbo fare il controllo dell’emoglobina glicata (HbA1c) da portare poi il prossimo 4 settembre dal medico diabetologo per l’accertamento periodico di rito. Passo a passo è il titolo di questo pezzo, e comincio dal principio: all’inizio effettuavo sette controlli della glicemia, tre prima dei pasti principali e altri due ore dopo i medesimi, infine un ultimo controllo prima di andare a dormire. Negli ultimi quattro anni sono passato alla glicemia solo prima dei pasti basilari e di andare a nanna, in considerazione sempre del buon andamento diabetico e su suggerimento del medico diabetologo. Da circa un paio di settimana e fino al responso dell’emoglobina glicata sto facendo l’autocontrollo glicemico tre volte al giorno, ed in pratica ho eliminato il controllo prima di andare a dormire (fatto salvo le situazioni di emergenza); se come penso, il valore dell’esame di laboratorio sarà ancora una volta entro parametri buoni (tra 6.4 e 7.0), penso di mantenere come standard i tre controlli quotidiani, per la gioia dei miei polpastrelli! Naturalmente ogni riferimento è esclusivamente personale, e rappresenta l’evoluzione di un percorso compiuto nel tempo in positivo e responsabilmente.

Buona la prima

E mi avvio a concludere la prima settimana di vacanza, per cominciare la glicemia si trova a 305 mg/dl, evidentemente il timballo di verdure con frittata non è una combinazione leggera per mantenere lo zucchero nel sangue in equilibrio, lo metto in nota; il palinsesto prevede 8 unità di insulina novorapid, poiché anche oggi sono in movimento ne faccio 7; la colazione consiste in latte e quattro fette biscottate. Il tempo è incerto: oggi giro cittadino ad Domodossola. A mezzogiorno la glicemia si colloca su 200 mg/dl, faccio 11 unità di novomix quando da schema ne dovrei fare 12, ed il pranzo è composto da un piatto umido di verdure, pane e verdure crude, per un totale di 65 grammi in carboidrati. Nel pomeriggio prosegue il tour ossolano. La sera la glicemia e scesa a 150 mg/dl, faccio 5 unità di insulina novorapid e ceno con una pesce (merluzzo) gratinato, pane e verdure alla griglia, per un totale di 50 grammi in carboidrati. Ore 21 iniezione di insulina lantus, controllo glicemico prima di andare a dormire pari 133 mg/dl. Buon fine settimana a tutti.

Che si fa

A parte il diabete un altro tema che accompagna la mia fase vacanziera riguarda il controllo dell’ipertensione arteriosa, ad esempio il fatto che ieri ho fatto uno sbalzo altimetrico al passo del Sempione ha messo in evidenza un altro aspetto che debbo tenere a governo in questi giorni: la pressione del sangue, anche in considerazione dei miei precedenti patologici (leggero ictus nel 2004). La fase di inizio della nuova giornata vede la glicemia posizionata sul valore di 190 mg/dl: tutto sommato la lantus ha tenuto nel corso della notte, in questo contesto faccio 5 unità di insulina novorapid e una colazione composta da una tazza di latte e muesli, per un totale di 40 grammi in carboidrati. Il programma della giornata prevede un itinerario escursionistico in quel di Macugnaga.
Il contesto glicemico di pranzo è pari a 130 mg/dl, lo schema prevede 9 unità di insulina novomix ma in considerazione dell’esercizio fisico supplementare ne inietto 8, il pasto consiste in un piatto di pasta asciutta con salsa di verdure e contorno di insalata mista pari a 80 grammi di carboidrati. E continua il cammino. Si fa sera: la glicemia è posizionata su 125 mg/dl, praticamente ferma al palo, è l’occasione per fare 5 unità di insulina novorapid e cenare con un bella omelette, accompagnata da un timballo di verdure, senza pane, per un totale di carboidrati pari a 65 grammi. Ore 21 iniezione di insulina lantus (10 unità) e controllo della glicemia prima di coricarmi con un valore di 197 mg/dl.

Pag 1 of 512345

Spot

Diabete

Il diabete tipo 1 sul groppone da un giorno o 54 anni? Non perdere la fiducia e guarda avanti perché la vita è molto di più, e noi siamo forti!
Non sono un medico. Non sono un educatore sanitario del diabete. Non ho la laurea in medicina. Nulla in questo sito si qualifica come consulenza medica. Questa è la mia vita, il diabete – se siete interessati a fare modifiche terapeutiche o altro al vostra patologia, si prega di consultare il medico curante di base e lo specialista in diabetologia. La e-mail, i dati personali non saranno condivisi senza il vostro consenso e il vostro indirizzo email non sarà venduto a qualsiasi azienda o ente. Sei al sicuro qui a IMD. Roberto Lambertini (fondatore del blog dal 3/11/2007).

Newsletter



Informazione

Avete un evento, manifestazione (sportiva e non), convegno sul diabete o legato ad esso? Se la risposta è sì fatemelo sapere attraverso l'invio dei dati e iinformazioni scrivendole nel form presente all'interno della pagina Scrivimi del blog. Le iniziative predette saranno publicizzate all'interno di questo spazio gratuitamente e immediatamente. Grazie per il vostro interesse Roberto Lambertini

Eventi

  • Nessun evento

Sommario post

Categorie post

Il Mio Diabete social

Il mio diabete

Promuovi anche tu la tua Pagina

Instagram

Blogosfera

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons


2016 Image Banner 120 x 600