Annunci
Pag 19 of 962« Prima...10...1718192021...304050...Ultima »

Prodotti da banco

Il 2017 sotto il versante dei prodotti nuovi per l’impiego quotidiano da parte di noi diabetici si può senz’altro sintetizzare con: poca roba. Riportiamo le più rilevanti in tale campo.

DAMMI RETTA ADOTTA UNA PROVETTA: SOSTIENI LA RICERCA PER LA CURA DEL DIABETE TIPO 1

Il cerotto resistente

Una buona notizia si profila per la piccola tribù dei diabetici tipo 1 con microinfusore d’insulina e monitoraggio continuo del glucosio (sensore): il dilemma irrisolto dei cerotti impiegati per fissare il sensore che si staccano per via del sudore e con l’acqua sta per finire (forse), grazie a un nastro medico di nuova estensione della 3M.

https://ilmiodiabete.com/2017/08/22/cerotto-non-si-stacca/

Contro le vampate dell’insulina.

Un monitor che mantiene controllato la temperatura dei farmaci, insulina compresa, accoppiato con un app mobile può aiutare le persone con diabete a sapere se l’insulina è conservata in modo non corretto sia prima che dopo aver raggiunto il consumatore, secondo un comunicato stampa dal produttore MedAngel.

Il monitor è costituito da un sensore di temperatura senza fili e un’applicazione mobile.

https://ilmiodiabete.com/2017/06/19/medangel-insulina-temperatura/

La penna per insulina intelligente.

Companion Medical ha annunciato il lancio del sistema InPen, una penna iniettore di insulina con app per smartphone e consulente di bolo, per la gestione del diabete.

https://ilmiodiabete.com/2017/12/20/inpen-la-penna-insulina-intelligente/

Comunque cosa possiamo aspettarci per il nuovo anno in termini di commercializzazione di nuovi dispositivi? Credo l’estensione dell’offerta di nuovi marchi di sensori glicemici e probabilmente la comparsa dei primi apparecchi per il controllo della glicemia non invasivi.

A febbraio in quel di Vienna si svolgerà il salone delle tecnologie avanzate nella terapia per il diabete ATTD 2017, e in quella prima occasione capiremo se ci saranno novità tangibile o ancora una volta solo annunci.

 



Annunci

Rinascere

Ogni qualvolta che il giorno di Natale si presenta, a prescindere da come ci si senta

È un nascere e rinascere

È un caso vedere le foglie volare spinte dal vento,

È un caso vedere un frutto cadere al suolo,

È un caso piantare un pesco e scoprire che nascerà un albero di pesche,

È un caso se le correnti marine si infrangono sugli scogli,

È un caso che il sole sorga ogni mattina,

È un caso pensare ad una rosa rossa come simbolo d’amore e passione,

È un caso incontrarti e pensarti intensamente,

È un caso vederti e conoscerti da sempre,

È un caso averti in mente continuamente,

È un caso apprezzare i silenzi in cui ci fissiamo,

È un caso, solo un caso.

Anonimo Bresciano

Buona Natale!

Sviluppata una stampante 3D all’avanguardia per cellule pancreatiche

Una stampante 3D sviluppata per aiutare le persone con diabete di tipo 1 potrebbe aiutare ad affrontare “grandi sfide cliniche”, dicono i ricercatori.

La stampante 3D per il trapianto di cellule pancreatiche (PICT) funziona distribuendo cellule isolotto che producono insulina . È stata sviluppato da un gruppo di ricerca australiano che lo ha donato al Royal Adelaide Hospital (RAH), diventando così il primo ospedale del paese a ricevere una tecnologia così all’avanguardia.

DAMMI RETTA ADOTTA UNA PROVETTA: SOSTIENI LA RICERCA PER LA CURA DEL DIABETE TIPO 1

Al momento, il trapianto di cellule di insule da donatori umani viene effettuato solo su persone che hanno gravi problemi di salute dal diabete di tipo 1, ma c’è sempre il rischio di rigetto del cellule ricevute dal donatore.

Per affrontare questo problema, il team di ricerca del Centro di eccellenza per elettromateriali ARC (ACES), con sede presso l’Università di Wollongong (UOW), ha incorporato nel kit un getto d’inchiostro a microvalvola, che aiuta a mantenere in posizione le celle delle isole. Questo affinché le celle della persona possano essere utilizzate durante tutto il processo.

Questo processo consente la deposizione simultanea di più materiali biologici, permettendo “organi personalizzati”, secondo il direttore RAH per il trapianto di reni e isole, il professor Toby Coates.

“La stampante PICT ci permetterà di creare organi personalizzati, mescolando le cellule da donatore con le cellule riceventi in un modo tridimensionale unico per fornire “organoidi” completamente nuovi per il trapianto sperimentale”, ha affermato Coates.

Il direttore esecutivo di ACES e il direttore dei materiali ANFF, Professor Gordon Wallace, hanno dichiarato: “l’ACES dell’Università di Wollongong ha creato una rete di ricerca clinica collaborativa che ci consente di affrontare grandi sfide cliniche e fornire soluzioni pratiche usando il bioprinting 3D.

” In collaborazione con il professor Toby Coates e il team al Royal Adelaide Hospital, abbiamo in programma di migliorare l’efficacia dei trapianti di cellule isolanti incapsulando cellule di isole donate in una struttura stampata in 3D, per proteggerle durante e dopo il trapianto. ”

Ulteriore sviluppo deve essere effettuato sulla stampante, finanziata da un Sovvenzione LIEF (Linkage, Infrastructure, Equipment and Facilities) del Consiglio di ricerca australiano.



L’argomento più temuto durante le riunioni di famiglia

L’armonia familiare e il parlare di politica possono essere compagni di viaggio infiammabili, sostiene un terapeuta.

Un recente sondaggio Reuters / Ipsos ha rilevato che il 62% degli intervistati aveva dichiarato che la politica è l’argomento che temono di più quando i parenti si riuniscono durante le vacanze. E quasi un terzo ha dichiarato di aver pianificato di evitare l’argomento.

Non importa come si voti, è possibile mantenere la pace politica durante le vacanze, ha detto Katherine Hertlein, direttrice del programma di coppia e e di terapia familiare all’Università del Nevada, Las Vegas School of Medicine.

Alcuni dei suoi suggerimenti:

  • Abbassa le tue aspettative. Non dare per scontato che i familiari condividano le tue opinioni. Fare così può farti insorgere delusione.
  • Cerca un terreno comune. Invece di fare dichiarazioni sulle tue convinzioni, fai domande per capire le opinioni degli altri. Questo potrebbe aiutarti a trovare le aree su cui sei d’accordo e aumentare le tue possibilità di provare empatia.
  • Pensa prima di parlare. Invece di rispondere immediatamente a qualcosa con cui non sei d’accordo, prenditi del tempo per rispondere. Ad esempio, che devi pensare a ciò che è stato detto.
  • Considera le motivazioni degli altri.Cerca di determinare le ragioni delle convinzioni di qualcun altro, come la preoccupazione per i bambini o per i poveri. Comprendere che la loro posizione può riflettere buone intenzioni.
  • Evita il confronto. Se pensi che sia impossibile avere una discussione civile, potrebbe essere meglio andarsene.

“Sviluppa un piano di uscita prima di ogni conversazione in cui potresti anticipare le difficoltà”, ha dichiarato Hertlein.

“Avere un piano prima del tempo che puoi decidere di utilizzare o meno, ti fa sentire come se avessi il controllo e riduce la probabilità che cercherai di ottenerlo aumentando il volume o l’intensità della tua voce, ” afferma.



Continuare a sentire…

Caro Babbo Natale!

Ed eccoci di nuovo qui, a provare a scrivere una lettera che forse non manderò mai! E sinceramente neanch’io so perché l’ho faccio visto che non ci credo! Cioè, tu chi sei, il Natale cos’è? Se queste cose fossero vere, allora perché non sono tutto il tempo? È un po come il 14 febbraio che è la festa dei innamorati, ma se chiedi a quelli che amano davvero, ti diranno che è festa sempre! O come il 1 maggio è la festa dei lavoratori, ma se uno ha il lavoro ha festa ogni giorno! O come l’8 marzo che è la festa della donna, ma la donna è donna sempre. O come il 14 novembre che è il giorno mondiale del diabete, ma il diabete è tutti i giorni…E allora, il Natale cos’è? Natale è la famiglia, quella che ti aspetta con ansia tornare una volta all’anno! Natale è quell’amica che non vedi da una vita, ma che se hai bisogno c’è sempre! Natale è una giornata senza numeroni! Natale è mio cugino di 4 anni che mi abbraccia forte e dice che è il mio bimbo grande! Natale è mia cugina 18-enne che è la mia piccola! Natale sono tutte quelle signore sparse per l’Italia che anche se non mi conoscono dal vivo, ormai sono diventate le mie zie! Natale è quella birra presa a mezzanotte in compagnia di quella collega-amica! Natale è quella cena che ti diverti a preparare! Natale è quella ragazza che perdendo l’amore ha trovato la parte migliore di se! Natale è quella persona divertente conosciuto per caso un sabato sera, quello che ti ha fatto capire cose che da sola non ci saresti mai riuscita! Natale è pensare che comunque siano andate le cose, tu ci hai messo il cuore, ci hai provato per lo meno! Natale è una giornata passata senza rimpianti! Natale sono tutti quei piccoli gesti che fanno riscaldare il cuore! Natale sono tutte quelle persone che passano le feste con i loro cari nei ospedali! Natale sono quelle persone che rinunciano alle feste per lavorare, perché l’ho fanno per una giusta causa! Natale sono tutte quelle persone che non si possono permettere di fare regali, ma regalano il loro tempo, che è la cosa più preziosa! Natale è quella copia di anziani che cammina mano nella mano e che tra alti e bassi tiene alle spalle un matrimonio di ben 50 anni! Natale è quella signora che ti commuove  dicendoti che sei un tesoro! Natale è dare una mano a chi ne ha bisogno! Natale è essere riconoscente per quello che hai e essere con quelle persone che ti migliorano anche se solo la giornata! Natale è quella ragazza che ha paura del buio ma l’affronta ogni sera! Natale è essere andata avanti quando neanche tu la credevi possibile! Natale è ricominciare a vivere davvero! Natale è continuare a credere nelle persone, anche se ti hanno delusa mille volte! Natale è continuare a sognare anche quando tutto ti sembra un incubo!
E forse il vero Natale (non quello della data) è proprio questo: continuare a sentirlo, continuare a sentire…

DAMMI RETTA ADOTTA UNA PROVETTA: SOSTIENI LA RICERCA PER LA CURA DEL DIABETE TIPO 1

Un pezzo scritto su 3 anni fa. Trovato per caso quando pensavo che era perso. Ma a quanto pare quella persa sono solo io. E nulla. Per ora non ho parole. Si sono perse da qualche parte e non li sto trovando. Così che non mi rimane altro che augurarvi solo quello. BUON NATALE A TUTTI. 



Pag 19 of 962« Prima...10...1718192021...304050...Ultima »

Spot

Diabete

Il diabete tipo 1 sul groppone da un giorno o 54 anni? Non perdere la fiducia e guarda avanti perché la vita è molto di più, e noi siamo forti!
Non sono un medico. Non sono un educatore sanitario del diabete. Non ho la laurea in medicina. Nulla in questo sito si qualifica come consulenza medica. Questa è la mia vita, il diabete – se siete interessati a fare modifiche terapeutiche o altro al vostra patologia, si prega di consultare il medico curante di base e lo specialista in diabetologia. La e-mail, i dati personali non saranno condivisi senza il vostro consenso e il vostro indirizzo email non sarà venduto a qualsiasi azienda o ente. Sei al sicuro qui a IMD. Roberto Lambertini (fondatore del blog dal 3/11/2007).

Newsletter



Informazione

Avete un evento, manifestazione (sportiva e non), convegno sul diabete o legato ad esso? Se la risposta è sì fatemelo sapere attraverso l'invio dei dati e iinformazioni scrivendole nel form presente all'interno della pagina Scrivimi del blog. Le iniziative predette saranno publicizzate all'interno di questo spazio gratuitamente e immediatamente. Grazie per il vostro interesse Roberto Lambertini

Eventi

  • Nessun evento

Sommario post

Categorie post

Il Mio Diabete social

Il mio diabete

Promuovi anche tu la tua Pagina

Instagram

Blogosfera

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons


2016 Image Banner 120 x 600