Terapie

Diabete tipo 2: la chirurgia bariatrica più efficace dello stile di vita per la sua remissione

Adv

La remissione del diabete di tipo 2 si ottiene in modo più efficace e ha risultati più duraturi con la chirurgia bariatrica rispetto ai farmaci e ai cambiamenti dello stile di vita.

Un nuovo studio del Pennington Biomedical Research Center, pubblicato sulla rivista  Diabetes Care , ha valutato 316 pazienti con diabete di tipo 2 per determinare l’efficacia e i risultati a lungo termine della chirurgia metabolica. Questo è il più ampio studio fino ad oggi per valutare la chirurgia metabolica, nota anche come chirurgia bariatrica, come trattamento per il diabete di tipo 2.

Secondo i Centers for Disease Control and Prevention, più di 34,2 milioni di americani, ovvero il 10,5% della popolazione, hanno il diabete di tipo 2. L’obesità è un fattore che contribuisce in modo significativo allo sviluppo del diabete. Circa il 90% delle persone con diabete di tipo 2 è in sovrappeso o ha obesità. Questi problemi di salute cronici intrecciati causano un enorme onere sanitario sia a livello individuale che sociale.  

“Le linee guida per il trattamento dell’American Medical Association, dell’American Diabetes Association e di molte altre importanti organizzazioni mediche affermano che la chirurgia metabolica è un trattamento efficace per il diabete di tipo 2”, ha affermato il direttore esecutivo di Pennington Biomedical John Kirwan, PhD, che ha guidato lo studio. “Nonostante il crescente consenso, molti assicuratori sanitari non forniscono copertura per la chirurgia metabolica perché non abbiamo avuto uno studio controllato randomizzato sufficientemente ampio che considerasse la durata dei risultati della chirurgia rispetto ai farmaci e ai cambiamenti dello stile di vita”.

“Anche quando ai pazienti viene fornita istruzione su nutrizione, esercizio fisico, automonitoraggio e i più recenti farmaci per il diabete sul mercato, solo il 2,6% dei pazienti è stato in grado di ottenere la remissione del diabete durante lo studio”, osserva il dott. Kirwan. “Quando abbiamo esaminato i pazienti sottoposti a chirurgia metabolica, anche tre anni dopo, il 37,5% aveva ottenuto una remissione duratura del diabete”, ha aggiunto.

Lo studio rileva che meno dell’uno per cento delle persone ammissibili alla chirurgia bariatrica riceve il trattamento, probabilmente a causa delle preoccupazioni sia dei pazienti che dei loro fornitori sulla sicurezza a lungo termine e sui risultati duraturi.

Lo studio ha anche scoperto che la chirurgia metabolica era superiore ai farmaci e ai cambiamenti dello stile di vita nell’abbassare l’HbA1c, la glicemia a digiuno, il peso corporeo e altri fattori di rischio cardiovascolare con una quantità sostanzialmente inferiore di farmaci.

“La nostra speranza è che i medici abbiano maggiore fiducia nel raccomandare la chirurgia bariatrica ai loro pazienti e che gli assicuratori sanitari vedranno i benefici per la salute e, in definitiva, i risparmi sui costi che possono essere raggiunti coprendo la chirurgia metabolica”, ha affermato il dott. Kirwan.

Questo lavoro è stato sostenuto da una sovvenzione avviata dallo sperimentatore di Ethicon Endo-Surgery e Medtronic e dal supporto in natura di LifeScan e Novo Nordisk. Questo lavoro è stato anche sostenuto in parte dal numero di premio U01DK114156 del National Institute of Diabetes and Digestive and Kidney Diseases del National Institutes of Health.

Il contenuto è di esclusiva responsabilità degli autori e non rappresenta necessariamente il punto di vista ufficiale degli sponsor o del National Institutes of Health.

Adv

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: