Categoria: Ricerca

La ricerca cellulare offre speranza nel trattamento del diabete tipo 1

Un nuovo trattamento cellulare per migliorare il trapianto di isole potrebbe aiutare a mantenere livelli sani di zucchero nel sangue nel diabete di tipo 1 senza la necessità di trapianti multipli di cellule produttrici di insulina o iniezioni di insulina regolari, suggerisce la ricerca. Nel diabete di tipo […]

Le attuali conoscenze sulla patogenesi del diabete di tipo 1: genetica nell’ambiente

Diabete di tipo 1 (T1D) è una malattia autoimmune che di solito colpisce all’inizio della vita, ma può farlo a quasi tutte le età. È causato dalle cellule T autoreattive che distruggono le cellule beta che producono insulina nel pancreas. Gli studi epidemiologici stimano una prevalenza di 1 […]

Il rischio di autoimmunità dell’isoletta pediatrica aumenta con incrementi del BMI

I bambini che hanno un parente con diabete di tipo 1 e un singolo autoanticorpo isolotto possono avere maggiori probabilità di sviluppare più autoanticorpi se hanno un eccesso di peso, secondo i risultati pubblicati su Diabetes Care. “Il diabete di tipo 1 è ora riconosciuto come uno spettro di […]

Un bacio per la cura del diabete giovanile tipo 1

L’Associazione per l’aiuto ai Giovani Diabetici di Bologna avvia un percorso che porterà a rafforzare le iniziative a sostegno del programma di ricerca per la cura del diabete giovanile di tipo 1, nelle prossime settimane ne saprete di più, e che vede collaborare a livello internazionale due dei più […]

Individuato un biomarcatore dello stress ossidativo generato dalle fluttuazioni glicemiche nei diabetici

Met 147, ossidato dell’albumina sierica umana, è un biomarcatore di stress ossidativo, che riflette le fluttuazioni glicemiche e l’ipoglicemia nel diabete. Lo stress ossidativo è coinvolto in una serie di processi patologici, tra cui malattie cardiovascolari, diabete,  malattie renali croniche, cancro, ipertensione e disturbi neurodegenerativi. Si ritiene inoltre […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: