Archivi autore

Roberto Lambertini

Dare cattive notizie: “I pazienti ricorderanno queste conversazioni per sempre”

Lo studio ha scoperto che la nuova formazione basata sulla simulazione aiuta i medici a dare le cattive notizie in modo più efficace. Abbiamo tutti temuto di sentire un dottore dire “Dobbiamo parlare”. È ancora più spaventoso se il medico è un robot, parla in gergo o non […]

Temelimab: un’altro farmaco biologico in fase di test per il diabete tipo 1 di recente insorgenza

Uno studio sulla sicurezza e farmacodinamica di Temelimab, un anticorpo monoclonale anti-HERV-W-Env, in pazienti diabetici di tipo 1. Il diabete di tipo 1 (T1D) è caratterizzato da una perdita della funzione delle cellule beta con conseguente carenza di insulina. La proteina patogena del retrovirus endogeno umano di tipo W (pHERV-W-Env) […]

#ATTD2020 Chi te l’ha detto? Fonti e valenza delle informazioni che incidono sulle decisioni dei genitori di utilizzare le tecnologie del diabete nei bambini di età inferiore a 8 anni con diabete di tipo 1

Oggi con la diffusione elettrodinamica dei flussi sono disponibili più fonti di informazioni per aiutare le famiglie a conoscere le tecnologie per il diabete in rapido progresso come opzioni di assistenza per i propri figli. Il presente studio, presentato dai ricercatori del Joslin Diabetes Boston, Massachusetts, Stati Uniti […]

Verso la cura del diabete: una nuova combinazione di farmaci ripristina la funzione delle cellule beta nel modello animale

La perdita dell’identità delle cellule beta che secernono insulina nell’isolotto di Langerhans, un processo chiamato anche dedifferenziazione delle cellule beta, è stata proposta come una delle ragioni principali dello sviluppo del diabete. Se e come le cellule beta dedifferenziate possono essere prese di mira dall’intervento farmacologico per la rigenerazione […]

Far mangiare ai bambini le loro verdure? Entrambi i genitori devono dare l’esempio

Un esempio positivo dato sia dalla madre che dal padre promuove il consumo di verdure, frutta e bacche tra i bambini di 3-5 anni, secondo un nuovo studio dell’Università della Finlandia orientale. Lo studio ha esplorato l’associazione dell’ambiente alimentare domestico e l’influenza dei genitori con il consumo di verdure […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: