Sport e movimento

Più tempo nel range glicemico durante i giorni di esercizio rispetto ai giorni sedentari negli adulti che convivono con il diabete di tipo 1

child, running, children

Photo by Bessi on Pixabay

Questo studio, made in USA, è stato progettato per esaminare gli effetti dell’attività fisica nelle 24 ore sul controllo glicemico misurato dal monitoraggio continuo del glucosio (CGM).

Pubblicità

I soggetti con diabete di tipo 1 (età 15-68 anni; HbA1c: 7,5 ± 1,5% [media ± DS]) sono stati assegnati in modo casuale a completare sessioni di aerobica bisettimanale, intervalli ad alta intensità o esercizi di resistenza in aggiunta a le loro sessioni di esercizi personali per un periodo di 4 settimane. L’attività fisica è stata monitorata con dispositivi indossabili e le concentrazioni di glucosio valutate utilizzando CGM.

Un giorno di esercizio è stato definito come un periodo di 24 ore dopo la fine dell’esercizio, mentre un giorno di sedentarietà è stato definito come un qualsiasi periodo di 24 ore senza esercizio registrato di durata ?10 minuti. I giorni sedentari iniziano almeno 24 ore dopo la fine dell’esercizio.

Risultati: il glucosio medio era inferiore (150 ± 45 vs 166 ± 49 mg / dL, p = 0,01), la% di tempo nell’intervallo [70-180 mg / dL] più alta (62 ± 23 vs 56 ± 25%, p = 0,03),% tempo> 180 mg / dL inferiore (28 ± 23% vs 37 ± 26%, p = 0,01) e% tempo <70 mg / dL superiore (9,3 ± 10,9% vs 7,1 ± 9,1% , p = 0,04) nei giorni di esercizio rispetto ai giorni sedentari. La variabilità del glucosio e la percentuale di tempo <54 mg / dL non differivano significativamente tra i giorni di esercizio e quelli di sedentarietà. Non sono state osservate differenze significative nel controllo del glucosio per tipo di esercizio.

I partecipanti avevano livelli di glucosio medi nelle 24 ore più bassi e un TIR maggiore nei giorni di esercizio rispetto ai giorni di sedentarietà, con modalità di esercizio che influenzano la glicemia in modo simile. In sintesi, questo studio offre dati che supportano la frequenza dell’esercizio come metodo per facilitare il controllo del glucosio ma non suggerisce un effetto per la modalità di esercizio.

Pubblicato il primo dicembre 2020 su Diabetes Technology & Therapeutics.

Pubblicità