Telemedicina

Gli endocrinologi indicano un approccio individualizzato all’uso della telemedicina

La prospettiva politica esplora i fattori per massimizzare l’efficacia della telemedicina

 Dopo la rapida crescita durante la pandemia di COVID-19, le visite di telemedicina dovrebbero rimanere una parte importante dell’assistenza endocrina, secondo una nuova prospettiva politica della Endocrine Society pubblicata su The Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism .

Gli operatori sanitari devono considerare una serie di fattori nel determinare quale tipo di visita soddisfa meglio le esigenze di un singolo paziente in un dato momento. Per molti pazienti, la pianificazione di una combinazione di visite di persona e di telemedicina può rendere l’assistenza medica più conveniente ed efficace.

“I medici dovranno attingere alla propria conoscenza di ciascun paziente e ai loro obiettivi clinici per decidere quando incorporare la telemedicina nelle loro cure”, ha affermato Varsha G. Vimalananda, MD, MPH, di VA Bedford Healthcare System a Bedford, Massachusetts, e Boston University School of Medicine di Boston, Massachusetts. È la prima autrice della prospettiva politica. “Le visite di telemedicina possono essere considerate un’opzione ogni volta che fissiamo un appuntamento. La preferenza del paziente dovrebbe essere suscitata e le decisioni guidate dalla ponderazione dei fattori che descriviamo nel pezzo prospettico”.

La prospettiva politica esplora cinque aspetti dell’assistenza che determinano quando la telemedicina è appropriata, tra cui:

  • Fattori clinici, incluso se è necessario un esame fisico o una valutazione di persona;
  • Fattori del paziente, come la distanza geografica dalla clinica, l’accesso ai trasporti, gli obblighi di lavoro e familiari e il livello di comfort con la tecnologia;
  • Il rapporto paziente-clinico;
  • L’ambiente fisico del clinico e le circostanze personali; e
  • Disponibilità delle infrastrutture necessarie per fornire servizi di telemedicina di qualità.

La telemedicina può essere una componente preziosa di un piano di assistenza personalizzato. Gli operatori sanitari e i pazienti dovrebbero discutere di come la telemedicina si inserisce nell’assistenza mentre sviluppano insieme un piano di assistenza, secondo la prospettiva politica raccomandata.

La telemedicina può svolgere un ruolo importante nel ridurre le disparità nell’accesso all’assistenza sanitaria. Gli appuntamenti di telemedicina possono rendere più facile per i pazienti che devono affrontare ostacoli come viaggi, costi, mobilità, salute mentale e responsabilità lavorative o di assistenza sanitaria per accedere alle cure mediche di cui hanno bisogno.

Altri autori di questo studio includono: Juan P. Brito, MD, MS, della Mayo Clinic di Rochester, Minnesota; Leslie A. Eiland, MD, del Centro medico dell’Università del Nebraska a Omaha, Neb.; Rayhan A. Lal, MD, della Stanford University di Stanford, California; Spyridoula Maraka, MD, MS, dell’Università dell’Arkansas per le scienze mediche a Little Rock, Ark., VA Central Arkansas Healthcare System, Little Rock, Ark. e Mayo Clinic; Marie E. McDonnell, MD, del Brigham and Women’s Hospital di Boston, Massachusetts, e della Harvard Medical School di Boston, Massachusetts; Radhika Narla, MD, dell’Università di Washington a Seattle, Washington, e VA Puget Sound Health Care System a Seattle, Washington; Mara Y. Roth, MD, dell’Università di Washington; e Stephanie S. Crossen, MD, MPH, della Davis School of Medicine dell’Università della California a Sacramento, in California.

Il manoscritto, “Uso appropriato delle visite di telemedicina in endocrinologia: dichiarazione prospettica della società endocrina”, è stato pubblicato online, prima della stampa.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: