Assistenza sociosanitaria Telemedicina

Telemedicina: il memorandum

Sempre più aziende offrono certificati medici online e prescrizioni di telemedicina. Quali sono i pro e i contro?

La telemedicina ha svolto un ruolo importante durante la pandemia . Le consultazioni telefoniche e online hanno consentito il distanziamento sociale e hanno protetto pazienti e medici dalle infezioni trasmissibili.

Dall’inizio del COVID nel marzo 2020, ci sono state 122 milioni di consultazioni di telemedicina finanziate tramite Medicare. Circa il 90% di questi servizi è stato fornito da medici generici (GP), con nove su dieci di questi consulti effettuati tramite telefonata.

I servizi online per prescrizioni e certificati medici sono diventati disponibili per i consumatori con un semplice clic. Data la carenza di medici generici , le difficoltà a ottenere appuntamenti tempestivi e le restrizioni cliniche se i pazienti presentano sintomi simili a COVID, i consumatori sembrano accogliere favorevolmente questi servizi. I pazienti possono consultare un medico di base per telefono o videochiamata e quindi ricevere un certificato medico o una prescrizione inviati elettronicamente (se clinicamente appropriato).

Questi servizi sono pagati parzialmente o totalmente dal consumatore, con sconti Medicare limitati disponibili . Sono veloci, convenienti e prontamente disponibili. Ma cosa devono sapere i consumatori sui loro pro e contro?

Il lato positivo…

Convenienza

Offrire servizi online significa facilità di accesso e convenienza. Lo abbiamo visto nei settori bancario, della vendita al dettaglio e dei viaggi. Chi vuole aspettare tre giorni per un appuntamento dal medico, passare due ore nel traffico e un’ora in sala d’attesa, per un breve consulto?

Accesso alle cure

Quando forniamo servizi sanitari, dobbiamo pensare a tutta la nostra popolazione (vedi punti sotto sull’equità). Questi servizi istantanei offrono maggiore comodità e vantaggi per coloro che hanno difficoltà ad accedere ai trasporti, hanno poco tempo o hanno difficoltà a uscire di casa (come i genitori di bambini piccoli o persone con altre disabilità fisiche o problemi di salute mentale) .

Tempi di attesa ridotti

Se non è possibile ottenere un appuntamento con il tuo medico di famiglia abituale e hai bisogno di un certificato medico per il lavoro, questi servizi potrebbero essere una buona soluzione. Consentono inoltre di gestire le condizioni acute in modo tempestivo, ad esempio ottenendo uno script per i tablet per fermare il vomito.

Ridurre la congestione negli ospedali e nei centri medici

Questi servizi riducono anche la pressione sui servizi di assistenza primaria e sugli ospedali. Se qualcuno può essere supportato da un servizio online invece di visitare un pronto soccorso o un centro di cure urgenti, allora gli ospedali, le cliniche e i centri medici fisici rimangono disponibili per le persone con esigenze di salute più gravi.

donna conforta il bambino mentre è al telefono
Potresti ottenere un appuntamento di telemedicina più rapido, ma condizioni complesse potrebbero richiedere un consulto di persona. Pexel , CC BY

 

Ma ci sono anche aspetti negativi

Continuità di cura

Il rovescio della medaglia è che potresti rischiare di perdere la continuità delle cure, poiché non vedrai necessariamente il tuo medico di famiglia online. Se hai esigenze di salute complesse o condizioni croniche, è meglio avere un fornitore di cure primarie che conosca la tua storia e possa gestire la tua condizione di salute in modo olistico.

Accesso a una storia sanitaria completa

L’Australia non dispone ancora di un unico sistema informativo completo e integrato per la condivisione di tutte le informazioni sanitarie personali. Pertanto, quando accedi a questi servizi, è spesso tua responsabilità condividere le informazioni sanitarie con il fornitore e informare anche il tuo medico di famiglia sull’appuntamento online.

Tuttavia, i sistemi di comunicazione stanno migliorando lentamente e un riepilogo può essere condiviso elettronicamente con il medico di famiglia designato dopo la consultazione. Per i pazienti che hanno aderito a My Health Record , alcune di queste comunicazioni avverranno automaticamente.

Condizioni complesse

Esistono limiti ai tipi di servizi che possono essere forniti online o per telefono. Potrebbe essere necessario un appuntamento di persona, soprattutto se è richiesta una valutazione fisica o le preoccupazioni sono più complesse del previsto. I medici di base aderiscono alle linee guida e agli standard di pratica indipendentemente dal modo in cui i servizi vengono forniti. Ad esempio, la fornitura di e-script e certificati medici richiede documentazione e misure di screening per garantire che venga fornita un’assistenza adeguata.

Farmaci

I servizi online o di telemedicina non sono adatti per iniziare nuovi farmaci che richiedono il monitoraggio o potrebbero avere effetti collaterali.

I nuovi farmaci per le condizioni croniche dovrebbero idealmente essere avviati da qualcuno che puoi rivederti per verificare che funzionino e gestire potenziali effetti collaterali o reazioni. Inoltre, ci sono farmaci (come un forte antidolorifico) che questi servizi non prescrivono e i consumatori devono consultare un medico di persona per ottenerli.

I certificati medici non sono solo per il tuo capo

I farmacisti locali possono scrivere certificati medici per singoli giorni e assistere con consigli e farmaci per problemi di salute minori. Tuttavia, non possono scrivere prescrizioni.

Lo scopo di un certificato medico è quello di soddisfare un datore di lavoro. Ma ottenere un certificato medico può anche essere un’opportunità per controllare i sintomi e assicurarsi che non ci sia nulla di grave.

I servizi online rendono molto più comodo l’accesso a un certificato medico per influenza o gastro. Tuttavia, se le persone hanno problemi di salute in corso che richiedono un regolare periodo di assenza dal lavoro, dovrebbero vedere un medico generico regolare per aiutare a gestire la loro condizione.

Online non significa parità di accesso

C’è il rischio di disparità di accesso per questi servizi, soprattutto per i consumatori che non sanno come accedervi, non possono permettersi di pagare o non hanno accesso alla tecnologia necessaria (incluso Internet affidabile).

Un recente documento ha suggerito modi per affrontare questo divario digitale. Questi includevano il miglioramento dell’alfabetizzazione sanitaria digitale, la formazione della forza lavoro, la co-progettazione di nuovi modelli di assistenza con medici e pazienti, la gestione del cambiamento, la difesa di servizi culturalmente appropriati e il finanziamento sostenibile.

persona in possesso di blister di capsule gialle
Forti antidolorifici non saranno prescritti online. Pexels/Polina Tankilevic , CC BY

Altri punti da ricordare

Infine, i consumatori devono essere certi che i servizi sanitari siano forniti da operatori sanitari adeguatamente qualificati. Ciò si ottiene solitamente con la conferma delle credenziali dell’operatore sanitario prima o all’inizio della consultazione.

I consumatori possono anche consultare il proprio fornitore tramite l’ Australian Health Practitioner Regulation Agency (Ahpra), dove sono registrati tutti i medici.

I consumatori dovrebbero anche cercare un servizio australiano per garantire che aderisca agli standard di qualità e ai criteri di registrazione dei medici australiani. Questo è importante anche a causa degli standard australiani sulla raccolta e l’archiviazione dei dati personali. I consumatori dovrebbero leggere le informazioni fornite dai servizi sulle loro politiche sui dati.

Come per tutta l’assistenza sanitaria, si tratta di trovare il giusto equilibrio e garantire che i servizi siano in linea con le indicazioni cliniche.

La telemedicina non riguarda la sostituzione degli appuntamenti di persona. La telemedicina dovrebbe essere utilizzata insieme alla consulenza faccia a faccia, per mantenere un’assistenza di alta qualità che meglio si adatta alle esigenze e ai desideri del consumatore.


Articolo ripubblicato da The Conversation, sotto un licenza Creative Commons, per leggere l’articolo originale clicca qui,

Ciao Pizza Blue Monday 15 gennaio Giornata mondiale della Neve
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: