Ricerca

W il porco!

maiale

(ANSA) – SYDNEY, 23 LUG – Una compagnia neozelandese di biotecnologia ha avviato una sperimentazione di trapianto di cellule di maiali neonati nell’uomo. Lo xenotrapianto prevede che le cellule di maiali siano impiantate in otto volontari come trattamento del diabete. Il governo ha autorizzato la sperimentazione, limitandola a pazienti di diabete labile, un tipo relativamente raro che causa oscillazioni estreme nei livelli di zucchero nel sangue. Le cellule producono insulina di maiale, simile a quella umana.

L’elemento di novità con questa notizia è rappresentato dal rapido cambio di direzione: ovvero il passaggio all’applicazione diretta sull’uomo (anche se a livello sperimentale) della tecnica riportata nel comunicato. Solo qualche mese fa avevo letto dagli USA che l’approccio esecutivo sull’uomo, dello xenotrapianto da cellule di maiali, avrebbe richiesto ancora qualche anno. L’unica cosa da sperare è che la fase sperimentale proceda bene, sia per le cavie umane come per i restanti diabetici di tipo 1.