Mangiare e bere

Mi stufo

Adv

A livello di cibarie ci sono sostenitori della zucca nella dieta del diabetico altri che sostengono al contrario di estrometterla, io appartengo ai fautori della sua conservazione: a me non fa alzare la glicemia e il peso di carboidrati è veramente basso, inoltre si tratta di un vegetale ricco di fibre e ferro, quindi non scartiamolo dalla tavola. Allora per onorare la zucca ancor, prima che si scateni la mania di Halloween , ecco a voi la mia proposta per chiudere in bontà la settimana.

Lo stufato di zucca

Ingredienti:

una fetta di zucca decorticata e senza semi, g 800 – cipolla g 250 – aglio – maggiorana – brodo di dado – vino bianco secco – olio d’oliva – sale – pepe in grani

Preparazione:

Affettare a velo la cipolla, facciamola appassire in 3 cucchiaiate d’olio insieme con uno spicchio d’aglio sbucciato e abbondante maggiorana. Uniamo la zucca tagliata a quadrotti, sale, pepe e un dito di vino. Non appena quest’ultimo sarà evaporato, aggiungiamo alcuni mestoli di brodo caldo, incoperchiamo e lasciamo stufare per circa 25′, o finché la zucca risulterà morbida e piuttosto asciutta. Condiamola, alla fine, con maggiorana.fresca e un filo d’olio crudo.

Tempo di preparazione: 35 minuti

Valori nutrizionali: calorie 94, carboidrati 7, grassi 7, proteine 2, fibre 2

[ad#Simple]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: