Ricerca

Ricerca cura diabete tipo 1: JDRF al via il Centro di eccellenza presso l’Università del Michigan

laboratory, scientists, research

Photo by felixioncool on Pixabay

Qui non si scherza e ne si perde tempo: la JDRF ha inaugurato oggi un Centro di eccellenza presso l’Università del Michigan , per espandere il già eccezionale Elizabeth Weiser Caswell Diabetes Institute dell’Università ed affrontare così alcune delle sfide più critiche nella ricerca sul diabete. L’obiettivo: fornire una gestione quotidiana più sicura e una salute migliore per le persone con diabete di tipo 1 (T1D) sviluppando una comprensione completa del metabolismo del T1D.

Le attuali strategie di trattamento presumono che la glicemia sia l’unico motore di complicazioni a breve e lungo termine, come livelli di zucchero nel sangue bassi o alti; malattie degli occhi, dei reni, del cuore e dei nervi; e stress psicosociale. Il team dell’Università del Michigan, tuttavia, ha dimostrato che il metabolismo delle proteine ??e dei grassi può svolgere un ruolo nello sviluppo delle complicanze.

Pubblicità e progresso

Con 7,37 milioni di dollari da JDRF e 6,5 milioni di dollari dall’Università del Michigan, nei prossimi cinque anni, scienziati e medici avranno la stabilità per impegnarsi in progetti a più lungo termine, con la capacità di fare progressi significativi nello sviluppo di cure e migliorare la vita di persone con T1D. Il Centro di eccellenza intraprenderà quattro progetti che:

  • Determina l’ambiente metabolico ottimale per la funzione delle cellule beta nelle persone che ricevono una terapia sostitutiva
  • Sviluppare profili specifici del paziente e algoritmi avanzati per guidare la tecnologia del pancreas artificiale su misura per migliorare il tempo nell’intervallo e ridurre gli eventi di bassi livelli di zucchero nel sangue
  • Identificare i marker predittivi e gli obiettivi terapeutici per le complicanze del T1D
  • Scopri la relazione tra profili metabolici, funzione cerebrale e stress psicosociale, per ridurre al minimo il peso delle complicazioni di salute mentale nel T1D

Il Centro riunisce esperti nel campo delle malattie degli occhi, dei reni, del cuore e dei nervi, dei trapianti, dell’ipoglicemia e dell’ingegneria. Molti scienziati hanno ricevuto borse di studio JDRF per l’inizio della carriera che li hanno spinti a fare della ricerca sul T1D il fulcro del lavoro della loro vita.

Questo è il secondo Centro di eccellenza lanciato da JDRF, il primo nel nord della California con la Stanford University e l’Università della California, San Francisco. Il Northern California Center si concentrerà sull’interazione delle cellule immunitarie con le cellule beta produttrici di insulina; generare isolotti e cellule immunitarie da cellule staminali per terapie di nuova generazione; e lo sviluppo di modi per trapiantare cellule produttrici di insulina in persone con T1D senza richiedere immunosoppressione.

Categorie:Ricerca

Con tag:,,