Dai media social e web

C’è qualcosa di “Novo” nell’aria.

Una notizia che è passata in sordina in Italia, anzi addirittura nessuno ne ha parlato, riguarda una iniziativa assunta dalla multinazionale farmaceutica danese Novo Nordisk, realtà imprenditoriale che noi diabetici conosciamo bene in quanto uno dei maggiori produttori di insulina a livello mondiale. Ebbene la notizia occultata, e che potete controllare (in inglese) sul sito dell’azienda, riguarda una iniziativa che fa bene al diabete e che in questo blog avevo già trattato nel recente passato: la Novo Nordisk ha deciso di offrire gratuitamente l’insulina in alcuni paesi africani (Uganda, Tanzania, Guinea-Conakry e Repubblica Democratica del Congo ex Zaire) in favore dei bambini diabetici che non possono permettersi il farmaco, a partire dal 2009.

Sostienici con un acquisto o donazione

Certo questa è una piccola goccia nel mare, ma è un primo passo concreto per dare una speranza di vita a chi non ce l’ha, e auspico che altri seguano l’esempio di questa azienda. Perché non avere l’insulina per un diabetico significa morte certa nel giro di una settimana, massimo due. Ed è un vero peccato constatare ancora una volta il buco mediatico da parte dei giornalisti italiani su questa notizia 🙁