Compliance Equilibrio

Perché dovresti dare il dono della consapevolezza questo nuovo anno

L’inizio di un altro anno può sembrare magico per molti di noi. Anche se i giorni rimangono brevi e bui, il capovolgimento del calendario può far sembrare che siano possibili nuovi inizi con nuovi propositi.

Gli studiosi e gli insegnanti di consapevolezza come me chiamano risoluzioni ” rompi abitudini “, in quanto possono superare schemi che non servono più agli individui. Tuttavia, la ricerca suggerisce che molte risoluzioni falliscono entro la fine di gennaio.

Ma una chiave per garantire che le risoluzioni rimangano fedeli è sceglierne una che farà una differenza significativa nella tua vita. Vedere un vantaggio reale e tangibile può fornire l’ispirazione per andare avanti quando tutta la vita ci dice di lasciare che le cose tornino a come erano prima.

Vivere in modo più consapevole è una risoluzione comune per il nuovo anno. Quest’anno prova a regalarlo ad altri.

Il significato della consapevolezza

La consapevolezza ha dimostrato di avere una serie di significativi benefici per la salute : può aiutare a ridurre l’ansia e promuovere la guarigione in coloro che soffrono di malattie croniche a lungo termine.

La pratica si basa su un’intuizione descritta per la prima volta da antichi testi buddisti secondo cui gli esseri umani hanno la capacità di osservare l’esperienza senza esserne coinvolti . Ciò significa, semplicemente e meravigliosamente, che è possibile osservare noi stessi avere un desiderio, o un pensiero felice, o anche un’emozione spaventosa, senza reagire al momento in un modo che amplifica la sensazione o fa precipitare la mente nel pensare vecchi ricordi o anticipazione di eventi.

Questa pratica può aiutare a calmare la mente e il corpo mentre impariamo a non reagire all’esperienza con simpatie e antipatie o giudizi di bene e male. Non ci rende freddi o apatici ma più pienamente presenti .

La consapevolezza in un mondo distratto

Una delle sfide della pratica della consapevolezza nel nostro mondo contemporaneo è che c’è stata una profonda trasformazione nell’attenzione umana. L’artista Jenny Odell sostiene che nella nostra “economia dell’attenzione” l’attenzione umana è stata trasformata in una merce che le grandi aziende comprano e vendono. Questa economia si basa su una rivoluzione tecnologica dei telefoni cellulari e dei social media che consente alle aziende di raggiungerci con contenuti in grado di catturare e monetizzare la nostra attenzione, in ogni momento, ogni giorno e indipendentemente da dove ci troviamo.

Tre uomini in giacca e cravatta che guardano i loro telefoni.

I piccoli dispositivi bisognosi che la maggior parte delle persone porta in tasca e indossa al polso, emettendo segnali acustici, ronzii e cinguettii incessanti, sono un perpetuo diversivo dal momento presente. Il risultato è che può sembrare che la nostra capacità di concentrazione e di essere pienamente presenti sia stata rubata .

Ma la consapevolezza può aiutarci a resistere all’economia dell’attenzione e ad assaporare le cose che rendono speciale la vita, come stare insieme a coloro che amiamo.

Il dono della consapevolezza

Mentre la maggior parte delle ricerche sulla consapevolezza si concentra sui benefici individuali della pratica, gli studiosi come me sostengono che non solo pratichiamo la consapevolezza per noi stessi, ma che possiamo anche praticarla per gli altri. Può aiutarci a costruire relazioni più forti e più sane.

La triste verità è che vivendo nell’economia dell’attenzione, molti di noi sono diventati cattivi ascoltatori . Tuttavia, proprio come è possibile guardare noi stessi mentre viviamo un’esperienza senza reagire, è possibile guardare un’altra persona vivere un’esperienza senza rimanere bloccati nella reattività e nel giudizio. È possibile semplicemente essere presenti.

Il dono della consapevolezza è una pratica di ascoltare con compassione un’altra persona che descrive le proprie esperienze. Fare questo regalo significa mettere via il telefono, spegnere i social media e mettere da parte altre distrazioni comuni. Significa esercitarsi a essere pienamente presenti alla presenza di un’altra persona e ad ascoltarla con completa attenzione, senza reagire con giudizio, resistendo allo stesso tempo all’impulso di fare l’interazione su di te.

Se giudichiamo il valore dei regali in base a quanto costano , questo regalo può sembrare privo di valore. Ma in un mondo distratto, sostengo, è prezioso .

Non è un regalo che incarterai o metterai in un biglietto; non è uno che dovrai nominare come regalo o attirare l’attenzione. È qualcosa che puoi fare adesso.


Articolo ripubblicato da The Conversation, sotto una licenza Creative Commons, per leggere l’articolo originale clicca qui.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ciao Pizza Blue Monday 15 gennaio Giornata mondiale della Neve
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: