Benessere Equilibrio

Diabete: perché si è iniziato a prendere molto sul serio la salute del sonno

Gli esperti hanno selezionato un focus nuovo di zecca per i medici e gli operatori sanitari che curano il diabete: la salute del sonno.

La direttiva proviene dall’American Diabetes Association (ADA), che pubblica annualmente una nuova versione dei suoi Standards of Medical Care in Diabetes . Questo è il singolo documento più influente nel trattamento del diabete, almeno per gli americani. Le raccomandazioni contenute in questa guida governano il modo in cui il diabete viene trattato nel paese.

L’ edizione 2023 , che è stata rilasciata il 12 dicembre, ha una sezione completamente nuova sulla salute del sonno e spiega in dettaglio perché gli esperti di diabete ora credono che la salute del sonno possa essere una parte così importante della salute del diabete.

Ecco il punto più importante: agli operatori sanitari per il diabete viene ora raccomandato di “considerare lo screening per la salute del sonno nelle persone con diabete” e di “fare riferimento alla medicina del sonno e/o a un professionista della salute comportamentale qualificato come indicato”.

In altre parole, se hai problemi a dormire bene, i tuoi problemi di sonno ora sono ufficialmente problemi di diabete e il tuo medico, infermiere o educatore per il diabete dovrebbe aiutarti a farti ottenere l’aiuto del sonno di cui hai bisogno.

Fare il caso

Abbiamo discusso in dettaglio le numerose connessioni tra sonno e diabete: L’importanza della salute del sonno per il diabete . Qui, esamineremo le prove che hanno portato l’ADA a fare il cambiamento.

  • I disturbi del sonno sono un fattore di rischio per lo sviluppo del diabete di tipo 2.

Molti elementi del sonno non ottimale, tra cui la breve durata del sonno, l’apnea ostruttiva del sonno, il lavoro a turni e l’insonnia, sono stati trovati in correlazione con lo sviluppo e la progressione del diabete di tipo 2, abbastanza perché il sonno scarso sia considerato un fattore di rischio significativo  per la malattia.

  • I disturbi del sonno possono essere un fattore di rischio per lo sviluppo del diabete gestazionale.

Un’ampia revisione , che ha valutato 16 studi con dati su milioni di donne incinte, ha mostrato che le donne che dormivano troppo poco o troppo avevano maggiori probabilità di sviluppare il diabete gestazionale. La scarsa qualità del sonno, il russamento e l’apnea ostruttiva del sonno hanno solo aumentato il rischio.

  • I disturbi del sonno rendono molto più difficile l’autogestione del diabete.

Se vivi con il diabete, sai quanto è vero. Quando siamo esausti, non siamo nello stato d’animo giusto per prendere il tipo di decisioni metodiche che la cura ottimale del diabete ci richiede così spesso.

  • I disturbi del sonno sono estremamente comuni nel diabete.

L’ADA riporta che più della metà delle persone con diabete di tipo 1 soffre di apnea ostruttiva del sonno. Nel tipo 2, potrebbe arrivare fino all’86%! Anche l’insonnia, i disturbi del sonno e la sindrome delle gambe senza riposo sono tutti comuni.

Il fatto che così tante persone affette da diabete abbiano a che fare con i disturbi del sonno è un’ulteriore prova che esiste un legame significativo tra la salute del sonno e la salute metabolica – e una ragione in più per i medici del diabete per rendere la salute del sonno una priorità.

  • Il diabete può interferire con il sonno (in particolare il tipo 1).

La gestione intensiva dell’insulina porta a tutti i tipi di disturbi del sonno. Le pompe per insulina e i monitor continui del glucosio emettono allarmi nel cuore della notte (a volte questi allarmi sono importanti e talvolta sono errati). Gli zuccheri nel sangue estremi ci fanno svegliare fradici di sudore, disorientati, affamati o tutto quanto sopra.

E poi c’è il modo in cui l’angoscia del diabete può influire sul sonno: non è facile dormire bene se la tua testa non è nel posto giusto, e il diabete è purtroppo associato a tassi molto alti di stress, ansia e simili problemi di salute mentale. L’ADA cita uno studio qualitativo che ha identificato il “disagio emotivo” correlato al diabete come una delle principali cause di difficoltà del sonno. Mettendo tutto insieme, alcune persone con diabete non godono quasi mai di una buona notte di sonno ininterrotto, il che le mette a rischio dei numerosi problemi di salute associati a un sonno scarso.

  • La terapia del sonno può ridurre l’A1C e la resistenza all’insulina.

Sappiamo da uno studio del 2022 che la terapia cognitivo comportamentale può aiutare i pazienti a migliorare sia il loro metabolismo (A1C, glicemia a digiuno e pressione sanguigna) sia la loro qualità del sonno. Anche l’intervento farmacologico può aiutare; uno studio del 2021 ha rilevato che sia i farmaci comportamentali che i sonniferi possono migliorare la resistenza all’insulina e possono anche migliorare l’A1C.

Fattori aggiuntivi

In realtà pensiamo che l’ADA stia solo grattando la superficie qui nel collegare la salute del sonno alla salute del diabete:

  • La qualità del sonno si intreccia con la qualità della dieta. Una notte di sonno scadente ti rende più propenso ad abbuffarti di cibi malsani e cibi malsani probabilmente riducono la qualità del sonno, un circolo vizioso.
  • Un buon sonno è essenziale per un corretto funzionamento del sistema immunitario, una preoccupazione particolare per le persone con diabete, che sono generalmente più suscettibili a infezioni e malattie.
  • Dormire bene è anche essenziale per una buona salute mentale, un altro grosso problema per molte persone con diabete.
  • La qualità e la quantità del sonno possono moderare il rischio di malattie cardiovascolari.

La linea di fondo

Il sonno è un fattore sorprendentemente importante nella gestione del diabete, in molti modi. Dormire la giusta quantità di sonno non è un toccasana, ma può aiutarti a riportare la tua salute sulla buona strada, mettendoti nella migliore posizione possibile per gestire il diabete in modo ottimale.

Se hai problemi di sonno, potrebbe essere il momento di prenderli sul serio come un problema di salute che devi risolvere. Considera questa notizia un incoraggiamento a discutere di eventuali problemi di sonno con l’operatore sanitario che vedi per il tuo diabete. C’è un crescente riconoscimento del fatto che la salute del sonno e la salute metabolica sono intimamente correlate e potrebbe presto diventare più facile per te ottenere l’aiuto di cui hai bisogno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ciao Pizza Blue Monday 15 gennaio Giornata mondiale della Neve
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: