Vivo col Diabete

Saperne di più

trauma

Tra gli anni 2004 e 2006 ho subito tre diverse sincopi “in movimento”, ed un particolare nel 2005 mi dato delle lesioni con frattura sul massiccio facciale, il gomito del braccio sinistro e la spalla destra. Durante il ricovero in ospedale mi hanno sottoposto a diversi accertamenti strumentali (holter pressorio e ecg, tilt up test, ecc.). Anche se una formula diagnostica certa non è mai stata data, sembra assai probabile che parte scatenante di queste vicende sia legata al diabete. In particolare la sincope vaso-vagale o neuro mediata sembra causata non solo da un improvviso e brusco calo della pressione arteriosa, ma che questo viene rilasciato dalla neuropatia diabetica autonomica, una sottoforma subdola della complicanza legata al diabete che, tra le altre cose, che ad esempio, può un improvviso momento ipotensivo quando ci si alza in piedi in fretta o si fanno dei movimenti rapidi. Da quando si sono presentati queste situazione la mia pratica quotidiana si è fatta più accorta: in una parola più lenta per certi aspetti; d’altronde meglio una marcia in meno che una caduta in più (con relativa imbracatura e ingessatura), perché sono quel genere di sorprese che ti lasciano il segno non solo addosso ma anche nella mente.

Ciao Pizza Blue Monday 15 gennaio Giornata mondiale della Neve
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: