Vivo col Diabete

Passaggi da compiere

Adv

L’equilibrio della glicemia prosegue e i livelli si mantengono su valori buoni, con il passare del tempo assieme al microinfusore imparo a coglierne le varie possibilità di miglioramento nel quotidiano cercando di gestire in efficiente ed efficace i boli dei pasti con quelli basali. A quattro mesi dall’impiego del micro ribadisco sempre la bontà e praticità di questa mia scelta nella mia vita con il diabete. I valori della glicemia nella settimana appena trascorsa si sono collocati su una media di 150 mg/dl, pressoché stabili rispetto alla precedente; durante questo lasso di tempo sto variando le sedi di collocazione della cannula di innesto. La posizione fin qui utilizzata è sull’addome, ho provato a mettere il teflon nella gamba con risultato scadente sotto il profilo della tenuta glicemica; invece la messa in opera nel gluteo sta dando una risposta positiva. La cosa importante, come sempre, è procedere per tentativi per arrivare poi alla strada maestra.

La settimana scorsa ho alternato l’impiego del microinfusore con il sensore, e per la prima volta ho avuto modo di valutare l’arresto dell’infusione dell’insulina in presenza di un evento ipoglicemico notturno: erano le 3 di notte, l’apparecchio è andato in sospensione infusiva emettendo un segnale acustico intenso che mi ha svegliato (avevo 68 di glicemia), poi ha fatto tutto lui e al risveglio il livello del zucchero nel sangue era a 153 mg/dl. Come prima prova sul campo del Paradigm Minimed Veo il risultato è stato buono.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: