Vivo col Diabete

Il giorno dopo

Oggi comincia l’estate e ieri son stato a marcare visita in diabetologia. Il percorso verso l’ora dell’appuntamento è stato preceduto dai passi di rito per l’accettazione burocratica presso la struttura sanitaria, dopo di che fatto il controllo della glicemia, non a digiuno, e consegnato il campione di urine ho aspettato un’ora prima di essere ricevuto dal medico.

La visita a confermato le mie previsioni: ovvero la buona condizione del diabete rispetto al precedente incontro di sei mesi fa, quindi lo schema di articolazione dei boli base e per pasto è rimasto inalterato, mentre per quanto riguarda il resto della partita, ovvero i punti di problematicità rilevati col sensore glicemico circa sia la stabilità dei dati tra Holter e glucometro che le interferenze tra la conchiglia del trasmettitore e il microinfusore, il medico mi ha suggerito di contattare il rappresentante della Medtronic per trovare una possibile soluzione alle difficoltà incontrate. A tal proposito aggiungo un altro elemento critico nel microinfusore e riguarda lo scarico dei dati dallo stesso al pc: durante  l’operazione lo strumento va in sospensione per circa 10 minuti; sarebbe opportuno nelle prossime versioni consentire il multitasking completo così da garantire la continuità dell’erogazione d’insulina.

Discorso diverso per quanto riguarda il problema della pressione arteriosa: visti i livelli elevati in cui resta piantata la massima (sistolica) mi è stata prescritta una visita specialistica presso una struttura dedicata ai problemi ipertensivi così da rianalizzare la situazione e rivedere lo schema farmacologico.

La conclusione della visita vede il prossimo appuntamento messo in agenda tra sei mesi, ovvero a dicembre, come direbbero gli stilisti: faccio una sfilata d’estate e l’altra d’inverno; che bazza rispetto al passato quando ero sempre lì giorno e notte!

Categorie:Vivo col Diabete

Con tag: