Vivo col Diabete

Stato invariato

La sfida per l’uomo è costituita dall’affrontare sempre il mutare delle condizioni personali  e generali sapendosi adattare e così essere in grado di sopravvivere alle avversità che a cicli periodici si rappresentano davanti. Il più delle volte si è in grado farvi fronte e in altre occasioni invece capita di non accettare le condizioni impreviste, o di non sapervi porre rimedio in modo adeguato, sufficiente. Il caso specifico si è presentato davanti a me  proprio nel corso dell’ultimo fine settimana: venerdì sera controllo la glicemia e il valore dava 318 mg/dl di conseguenza con un dato del genere ho fatto una iniezione correttiva d’insulina tramite penna di tre unità, alle 2.30 della notte il sensore glicemico da l’allarme ipoglicemia e sospende l’erogazione del farmaco, il livello dello zucchero nel sangue era sceso a 28 mg/dl, nonostante fosse così bassa riesco ad alzarmi e prendere zuccheri e acqua,  poi cerco di tornare a dormire. Al risveglio: erano le nove del mattino; la situazione vedeva in corso una classica iperglicemia da rimbalzo pari a 400 mg/dl con tutti i sintomi ad essa collegati. A tal punto inietto quattro unità d’insulina nuovamente con penna per correggere lo scompenso glicemico e riportare alla normalità la situazione: a pranzo il valore era sceso con 225 mg/dl, a cena 172 e prima di andare a dormire 120.

Il fatto appena resocontato è il momento finale di una settimana passata con il sensore glicemico impiantato, e nonostante questo importante strumento ho registrato quattro eventi iperglicemici e 6 d’iperglicemia; quindi lo stato dell’arte del mio diabete non si è mantenuto in condizioni accettabili, nonostante la media dei valori settimanale sia migliorata rispetto la precedente scendendo da 199 a 172 mg/dl, i picchi estremi subiti sono sempre deleteri e pericolosi per la mia salute e per ogni diabetico.

La domanda che mi faccio è: perché mi accade tutto questo? Alcune situazioni negative sono da ricercare in un’errata computazione dei carboidrati, ma le altre francamente non riesco a trovare una risposta definibile. Il passo che mi resta da fare nel corso, di questa settimana, è  di aumentare il livello d’attenzione così da avere più elementi per comprendere la situazione e trovare i necessari rimedi.
[ad#Simple]

Ciao Pizza Blue Monday 15 gennaio Giornata mondiale della Neve
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: