Mangiare e bere

Quando è bello

anguria

L’arrivo dell’estate come già detto fa bene al diabete, al recupero di una migliore compensazione della malattia, ed anche sotto il profilo alimentare si può godere di un incremento dell’alimentazione in relazione ad un maggiore consumo di calorie (sempre nel quadro di un autocontrollo dei valori dello zucchero nel sangue). La tavola, almeno per me, rappresenta un’occasione di riapprovvigionamento naturale di nutrienti e vitamine perse nella restante parte dell’anno.  Esempio pratico: mangio più frutta e vario i tipi; stessa cosa faccio con le verdure e gli ortaggi in generale per integrare i sali e minerali persi con l’arrivo del caldo. Al contrario riduco l’apporto di grassi nella dieta. In questo contesto il diabete ne risente in  modo positivo, mantenendo un buon equilibrio d’insieme, senza impiegare strani intrugli e beveroni o integratori vitaminici di sorta.

Sostienici con un acquisto o donazione