Benessere Mangiare e bere

Mi sono sbizzarrito durante le vacanze. Se sono in buona salute per il resto del tempo, ha importanza?

Le festività sono spesso chiamate la “stagione sciocca” – un momento in cui mangiamo, beviamo e siamo allegri. Ma queste indulgenze natalizie possono portare a sensi di colpa e paura di aver annullato tutte le sane abitudini del resto dell’anno. Ma quanto devi davvero preoccuparti degli impatti dell’eccesso di cibo durante le vacanze?

Sì, l’aumento di peso può verificarsi durante le vacanze

Ci sono studi che mostrano che l’aumento di peso può verificarsi e si verifica nella stagione sciocca. Ma in media non è così drammatico come la cultura della dieta vorrebbe farci credere, arrivando a circa 0,7 kg.

Tuttavia, poiché gli esseri umani sono complessi e vari e la scienza della nutrizione è difficile, ci sono studi con risultati diversi. Alcuni mostrano che, nonostante aumenti significativi dell’apporto energetico complessivo e riduzioni della qualità della dieta , non si verifica alcun aumento di peso .

È importante sottolineare che gran parte di questa ricerca proviene dall’emisfero settentrionale, dove le principali festività coincidono con l’inverno. E questi studi si concentrano sul peso, non sulla salute. Il peso è solo un indicatore comodo da misurare, ma la salute è più complicata .

Donne in piedi attorno a un tavolo illuminato da candele, che bevono vino

Il cibo non è solo carburante

Il cibo non è solo energia e nutrienti. È una parte importante delle nostre culture e celebrazioni e contribuisce al benessere sociale, culturale ed emotivo .

Mentre è più difficile da studiare, nutrire le nostre anime con cibi che ci collegano ai nostri cari e alle nostre tradizioni è importante tanto quanto il ruolo che il cibo gioca nel nutrire i nostri corpi.

Le feste sono anche un’occasione per condividere i pasti. Condividere i pasti contribuisce al nostro benessere emotivo e alla nostra felicità .

Saluta l’omeostasi

L’omeostasi è un termine scientifico che descrive come i sistemi si autoregolano. La parola deriva dalle antiche parole greche per “simile” e “costante”.

Negli esseri viventi significa che la biologia può adattarsi ai cambiamenti per mantenere le cose nel loro normale stato costante. In sostanza, il nostro corpo apporta sempre piccoli cambiamenti biologici costanti per aiutare le cose a rimanere le stesse. È così che regoliamo cose come la temperatura corporea, la glicemia, la pressione sanguigna e altri sistemi importanti per la sopravvivenza.

I principi dell’omeostasi si applicano anche alla nostra alimentazione e al nostro metabolismo . Se mangiamo di più per uno o due giorni festivi (o anche settimane) la nostra biologia lavora per minimizzare gli impatti. Questo è anche il motivo per cui perdere peso con diete restrittive può essere difficile: l’omeostasi significa che quando riduciamo il nostro apporto energetico, il nostro corpo si adatta a consumare meno energia.

Quindi, per la maggior parte delle persone, i periodi discreti di indulgenza non sono probabilmente i principali determinanti degli esiti di salute. È più probabile che i modelli che seguiamo per la maggior parte del tempo influenzeranno la nostra salute a lungo termine.

Si tratta di equilibrio

Sia la biologia che le norme sociali significano che le diete restrittive sono difficili da mantenere a lungo termine . Alcune persone hanno più successo nel mantenere una dieta equilibrata quando è consentito indulgere.

E ora la scienza ti ha aiutato a rilassarti un po’, qualche parola di prudenza.

Bere con moderazione

Il consumo eccessivo di alcol può aumentare il rischio di malattie croniche .

Il consumo eccessivo di alcol durante il periodo festivo aumenta il rischio di danni correlati all’alcol, inclusi incidenti e violenze .

Rimanere idratati alternandoli a bevande analcoliche aiuta a ridurre quanto bevi e quanto è grave una sbornia, ma non eliminerà i rischi.

Bicchieri di vino che si toccano in "applausi"

Rischi per la sicurezza alimentare

Il mangiare festivo, con la condivisione, i viaggi e i frigoriferi sovraffollati aumenta i nostri rischi di intossicazione alimentare . Le vacanze estive portano anche il rischio aggiuntivo di caldo.

Vuoi condividere cibo e gioia, non germi, quindi ricorda le tue regole di sicurezza alimentare di base come lavarsi le mani, evitare la contaminazione incrociata di carni crude e altri alimenti, conservare gli alimenti refrigerati e riscaldarli accuratamente.

È anche una buona idea assicurarti di parlare con i tuoi ospiti o host degli allergeni alimentari per assicurarti che tutti abbiano un banchetto festivo sicuro.

La linea di fondo

Ciò che mangiamo è una parte importante nel determinare la nostra salute, ma anche l’aggiunta di una porzione di senso di colpa alla tua festa festiva non è salutare.

Per vere scelte salutari, concentrati sull’equilibrio e sulla moderazione per la maggior parte dell’anno e per la maggior parte delle tue scelte, ma il mangiare sociale e culturale fa parte dell’equilibrio.

Godersi i cibi della tua festa non significa necessariamente buttare via tutte le tue sane abitudini, ma un’alimentazione sana e una sana indulgenza possono coesistere se lo permettiamo.


Articolo ripubblicato da The Conversation sotto una licenza Creative Commons, per leggere l’articolo originale clicca qui

Ciao Pizza Blue Monday 15 gennaio Giornata mondiale della Neve
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: