Terapie Vivo col Diabete

A confronto

dati

3 commenti

  1. Nel diabete (tipo 1) si comincia con l’insulina iniettata per siringa o penna, se poi il quadro del diabetico è scompensato si può passare al microinfusore per renderlo più equilibrato. Per quanto riguarda lo strumento, oggi l’attrezzatura è notevolmente migliorata e consente, anche con alcuni prodotti di ultima generazione, di controllare contestualmente la glicemia, carboidrati e insulina. I medici diabetologi prima di passare la microinfusore fanno le necessarie verifiche sul diabetico, per capire se è motivato ad accettare il “cambio di gestione”. Le seccature relative alla pompa di insulina sono: abituarsi ad avere la cosa addosso, la cura di controllare che la cannula sia ben inserita sottocute per evitare giri a vuoto del bolo insulinico così da provocare schizzi iperglicemici; monitorare la pelle onde evitare irritazioni epidermiche.

  2. grazie mille. Ci sto pensando seriamente e ne parlero’ presto col medico.
    g.

I commenti sono chiusi.

Ciao Pizza Blue Monday 15 gennaio Giornata mondiale della Neve
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: